Il Comune assume 22 persone, pubblicati 5 bandi

C'è tempo fino al 21 dicembre per presentare la candidatura

GROSSETO. Dal 20 novembre sono pubblicati sul sito internet del Comune di Grosseto i bandi di concorso per ventidue assunzioni: sei posti di istruttore direttivo tecnico, un posto per esperto in gestione del verde pubblico, due posti per esperti di protezione civile e ambientale, un posto per esperto in Gis, dodici posti per istruttori direttivi amministrativi.

Ci sono poi altri quindici posti che il Comune intende coprire per altrettanti agenti di polizia municipale ma al momento non è stato pubblicato il bando. I ventidue posti sono riservati a laureati e laureate.

Le domande di partecipazione possono essere presentate solo online da subito ed entro il 21 dicembre attraverso la piattaforma telematica del Comune. I bandi si possono consultare nella sezione “Concorsi” del sito del Comune (clicca qui per accedervi).

L’esperto in gestione del verde pubblico (una unità di personale con profilo professionale di “Istruttore direttivo tecnico”, categoria D, posizione economica di accesso D1) dovrà possedere conoscenze specialistiche nei seguenti campi: progettazione aree verdi e dei servizi per la gestione e la manutenzione del verde, pianificazione ambientale e pianificazione settoriale; direzione e controllo e alta sorveglianza della fase esecutiva della manutenzione delle aree verdi; manutenzione delle aree alberate e gestione del rischio; controllo e coordinamento di interventi pubblici e privati sulle aree verdi comunali. Per accedere al concorso serve la laurea nei campi dell’architettura, dell’ingegneria, delle scienze forestali.

Per i due esperti in protezione civile e ambientale (profilo professionale di “Istruttore direttivo tecnico” categoria D, posizione economica di accesso D1), il Comune cerca ingegneri, architetti, urbanisti, laureati in scienze forestali, agrarie, geologiche. I due esperti dovranno occuparsi di coordinamento operativo delle attività afferenti alla sala emergenze di protezione civile, in condizioni ordinarie e in stato di allerta/allarme; organizzare e coordinare le strutture e le attività del volontariato di protezione civile; organizzare sistemi e piattaforme informatizzate per la comunicazione in emergenza; occuparsi delle reti di monitoraggio ambientale e meteorologico.

Anche la persona esperta in Gis deve essere laureato o laureata. Il profilo professionale è di “Istruttore direttivo tecnico” categoria D, posizione economica di accesso D1. La figura professionale ricercata dovrà effettuare: definizione, popolamento, aggiornamento e gestione di banche dati geografiche e cartografia tematica; supporto alla gestione dei contenuti del sito web istituzionale; supporto operativo alla gestione e standardizzazione dei dati territoriali provenienti da enti e soggetti esterni, finalizzata alla catalogazione in una struttura centrale.

Per i dodici istruttori direttivi amministrativi, categoria D, posizione economica di accesso D1, serve la laurea in discipline giuridiche, economiche politiche e relazioni internazionali.

Per i sei posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, posizione economica di accesso D1, serve la laurea in discipline forestali, ambientali, agrarie, scienze naturali, ingegneria, urbanistica.

I tutti i casi per i dettagli sui titoli di studio e sugli altri requisiti richiesti per partecipare ai concorsi occorre consultare i bandi.

La scadenza per presentare la domanda di partecipazione è il 21 dicembre. Non sono ancora stabilite le dati delle prove di selezione. —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi