Terme di Saturnia: un nuovo manager per far risplendere il gioiello termale

Fabio Datteroni è toscano e arriva da strutture di lusso. Punta a aumentare la visibilità del resort e del campo da golf

MANCIANO. Fabio Datteroni è stato nominato direttore generale di Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort, tra le strutture termali più prestigiose al mondo nel cuore della Maremma toscana. In questo ruolo, Datteroni avrà la responsabilità della gestione, organizzazione e sviluppo di tutte le aree del Resort: l’Hotel 5 stelle, la Spa & Beauty Clinic, Il Club, il Golf ed il Parco Termale.

Con una consolidata esperienza nel settore dell’ospitalità in strutture The Leading Hotels of the World, Fh&R, Virtuoso e degli altri maggiori “consortia” nel mondo del lusso, prima di entrare in Terme di Saturnia ha ricoperto ruoli di rilievo in importanti realtà alberghiere: è stato direttore generale di Castello Banfi divisione hospitality, direttore generale del Castello Del Nero Hotel & Spa, con anche un ristorante una stella Michelin, solo per menzionarne alcune.


In tutte queste aziende ha gestito e sviluppato direttamente tra l’altro anche le attività di sales e marketing, Spa ed il food e beverage per il quale ha una spiccata passione.

Datteroni mira a internazionalizzare la visibilità del resort e del suo bellissimo campo da golf portandoli sui palcoscenici di una clientela del Nord e Sud America oltre a quella del Nord Europa, e allo stesso tempo a rafforzare il già importante posizionamento sui mercati italiano, del Sud Europa e dei paesi di lingua Russa.

«Il mio principale obiettivo è consolidare l’unicità di Terme di Saturnia anche per un attento e dedicato servizio all’ospite e per la massima qualità del soggiorno nell’offrire alla nostra stimata clientela italiana e internazionale esperienze uniche e autentiche, legate agli indiscussi benefici dell’acqua della nostra millenaria Sorgente Termale unite alla spettacolare location nella Maremma Toscana, che si trova a metà strada tra il mare Tirreno e la montagna dell’Amiata».

«T tutto ciò – dettaglia Fabio Datteroni, direttore generale di Terme di Saturnia– rende questa zona una perla naturale di indiscussa bellezza per i suoi piccoli borghi arroccati, le dolci colline ricche di uliveti e dei vini Morellino di Scansano e Doc Maremma, in abbinamento a una straordinaria offerta gastronomica che racchiude in sé la tradizione locale contadina e quella del territorio, tipica della mia Terra».

«Siamo certi – commenta la nuova nomina Enzo Casati, amministratore Delegato di Terme di Saturnia – che grazie alla straordinaria esperienza nel settore dell’ospitalità di lusso e alla profonda conoscenza del settore turistico italiano ed internazionale FabioDatteroni contribuirà a consolidare l’immagine di Terme di Saturnia come struttura termale tra le più prestigiose al mondo. Inoltre, il forte legame con il territorio dovuto anche alle sue origini toscane – aggiunge Casati – ne fanno la figura più idonea per assumere la guida di Terme di Saturnia e valorizzare il ricco patrimonio storico, culturale e valoriale del luogo».

Insomma, procede il grande piano di valorizzazione del gioiello termale battezzato ormai da diversi mesi e che ha già portato a diversi risultati. –