Quattro nuovi ricoveri in Intensiva in un solo giorno e 69 positivi

Circa la metà dei contagiati risiede nel comune di Grosseto In tutta la provincia anche otto bambini e nove adolescenti

GROSSETO. Quattro nuovi pazienti ricoverati nel reparto di Terapia intensiva Covid dell’ospedale Misericordia di Grosseto in un solo giorno.

Non sono buone notizie quelle che arrivano dal bollettino giornaliero dell’Asl Toscana sud est, riferito alle ventiquattro ore tra le 14 di ieri e la stessa ora di domenica.


Se è vero che i nuovi positivi sono in numero praticamente stabile rispetto ai due giorni precedenti – sono sessantanove, a fronte dei settantuno del 1° novembre e dei settanta del 31 ottobre – a preoccupare è l’aumento di ricoverati che hanno bisogno del grado massimo di cure, appunto quelli della terapia intensiva. Con i quattro nuovi pazienti di ieri salgono a dodici le persone ricoverate in Terapia intensiva. I posti attualmente disponibili sono ventiquattro. L’Asl li ha aumentati dagli iniziali otto a sedici e quindi a ventiquattro nel giro di pochissimi giorni.

E salgono anche i pazienti ricoverati in Malattie infettive. Dai trentaquattro di domenica si è passati a trentanove ieri, a fronte di una capacità che, per Malattie infettive e pneumologia, ovvero la cosiddettà Media intensità, conta 92 posti.

I nuovi casi

Quanto ai nuovi positivi, come detto sono sessantanove. Poco meno della metà, trentuno, sono del comune di Grosseto, nove di Orbetello, otto di Follonica, quattro di Scansano. Ci sono tre nuovi casi all’Isola del Giglio e altrettanti a Massa Marittima e a Monte Argentario. Nei comuni di Castiglione della Pescaia, Roccastrada e Scarlino si sono verificati due casi per ciascun comune. Infine un caso a Gavorrano e uno a Pitigliano.

Tra i nuovi positivi solo tre sono stati ricoverati. Gli altri sono in isolamento domiciliare. Quarantadue di loro sono contatti di casi noti.

Tra i nuovi casi ci sono otto bambini (sotto i dodici anni): sette nel comune di Grosseto: due di 5 anni, due di 6, una di 9, due di 11 anni. Sempre a Grosseto sono risultati positivi un 14enne, due 16enni e un 18enne.

Un bambino di 3 anni è risultato positivo a Massa Marittima. Positivi anche altri due 18enni, uno a Follonica e uno a Massa Marittima, e tre sedicenni, due a Orbetello e uno a Pitigliano. In tutto sono nove adolescenti.

Le altre fasce di età sono: sei casi tra i 21 e i 27 anni, dieci casi tra i 30 e i 38, otto tra i 42 e i 49, dieci tra i 50 e i 58, dieci tra i 61 e i 67, sette tra i 70 e i 779 e un 86enne.

Altre quarantacinque persone dovranno ripetere il test perché risultato debolmente positivo. Servirà quindi un secondo tampone per confermare o escludere la positività.

Intanto il dipartimento di Prevenzione dell’Asl ha individuato ottantacinque contatti per i casi di Grosseto. Significa che ottantacinque persone sono in quarantena e in osservazione perché a rischio infezione.

In tutta l’Asl Toscana sud est sono stati eseguiti ieri 2.768 tamponi. I positivi in totale sono stati 351. Oltre ai 69 di Grosseto, ce ne sono stati 217 ad Arezzo e 62 a Siena.

I positivi in carico sono 2.853 a domicili, trentaquattro in strutture di cure intermedie e 34 in albergo sanitario. Infine all’ospedale di Arezzo, l’altro ospedale Covid per le tre province di Grosseto, Siena e Arezzo, ci sono cento ricoverati in Malattie infettive e ventuno in Terapia intensiva. —