Contenuto riservato agli abbonati

Record di contagi: 46 casi in un giorno. In Terapia intensiva occupati 6 letti su 8

Mai così tanti nemmeno durante la prima fase a primavera. In media questa settimana tamponi più che raddoppiati

Mai così tanti. Neanche nei mesi bui della scorsa primavera. In provincia di Grosseto si è segnato un triste record di contagiati in sole 24 ore: 46 persone. Lontanissimi i giorni della scorsa estate, quando passavano intere giornate senza nuovi positivi. O, al massimo, si registravano uno o due casi. Nelle ultime settimane i casi giornalieri erano molto aumentati. Venticinque, trenta, trentacinque. Un trend evidentemente in crescita.

In media 545 tamponi al giorno


Per orientarsi su cosa significhi, ecco qualche appiglio. In media l’Asl ha effettuato 200 tamponi al giorno in provincia di Grosseto. Ma nell’ultima settimana li ha più che raddoppiati, con una media di 545 al giorno, sempre nel Grossetano.

Altre 40 persone sono sotto osservazione, e in isolamento, perché contatti di questi nuovi positivi. Diciotto, invece, dovranno ripetere il tampone per confermare o meno la positività.

183 guariti dal 1° settembre

In totale i casi grossetani sono 1.107. E se dal 1° settembre a ieri si contavano 183 guariti, la percentuale di positivi in assoluto sul totale dei tamponi (compresi i controlli) è del 4% dall’inizio della pandemia (dati dell’Asl sud est).

1° modulo di intensiva quasi pieno

Purtroppo c’è da registrare anche un aumento dei ricoveri per Covid-19 all’ospedale Misericordia di Grosseto. Se domenica erano 18 i ricoverati in Malattie infettive e cinque quelli in Terapia intensiva, il bollettino dell’Asl di ieri parla di 22 persone in Malattie infettive e sei in Terapia intensiva. A questo proposito va ricordato che la Terapia intensiva del Misericordia è organizzata in tre moduli da otto posti letto ciascuno. Due moduli sono dedicati a malati non Covid; uno a malati Covid. Dunque il modulo Covid è quasi al completo. Nei giorni scorsi la direttrice sanitaria dell’Asl Toscana sud est Simona Dei aveva spiegato al Tirreno che, all’occorrenza, si sarebbe potuto velocemente convertire un secondo modulo per malati Covid per raddoppiare la capienza.

Ecco i nuovi casi, tutti in isolamento domiciliare tranne due, un uomo e una donna di 68 anni di Grosseto, che sono stati ricoverati.

Arcidosso: donna di 50 anni, uomo di 62 anni. Campagnatico: donna di 59 anni. Castiglione della Pescaia: donna di 54 anni. Follonica (otto casi): bambina di 10 anni, contatto di caso, asintomatico; bambino di 10 anni, contatto di caso, asintomatico; tre donne di 30, 59 e 74 anni e tre uomini di 36, 50 e 59 anni. Grosseto (27 casi): Bambina di 4 anni, contatto di caso; dieci donne (27, 30, 38, 60, 21, 43, 45, 59, 84, 68 anni) e 16 uomini (28, 32, 39, 51, 68, 69, 18, 36, 43, 49, 54, 59, 60, 61, 79, 68 anni). Montieri: donna di 94 anni, contatto di caso. Orbetello: ragazzo di 12 anni, contatto di caso, sintomatico, e due ragazzi di 16 anni. Roccastrada: ragazzo di 19 anni. Scansano: uomo di 23 anni e donna di 44 anni.

I casi nell’asl sud est

Al momento nella Asl Toscana sud est 6.047 persone sono già in isolamento domiciliare perché contatto di caso noto o perché provenienti da altri Paesi. I positivi in carico sono 2.867 a domicilio, 24 presso le strutture di cure intermedie e 23 presso l'albergo sanitario. Oltre ai ventotto rioverati a Grosseto ce ne sono 82 (73 in Malattie infettive e 9 in Terapia intensiva) nell’altro ospedale Covid dell’Asl sud est, il San Donato di Arezzo. In tutta l’Asl sud est ieri sono stati prelevati 2.606 tamponi. —