Maltempo, due sindaci chiudono le scuole

La tromba d'aria vista da Porto Ercole

A Orbetello e Magliano niente campanella il 25 settembre. Tromba d’aria al largo della Feniglia, albero cade a Capalbio  

GROSSETO. Torna l’incubo maltempo in Maremma. La Regione Toscana ha diramato un’allerta meteo arancione per temporali forti e rischio idrogeologico idraulico dalle 21 del 24 settembre fino alle 8 del 25 settembre. Si tratta di un codice arancione declassato a codice giallo dalle 8 fino alle 18 del 25settembre. L’allerta arancione ha fatto decidere a alcuni Comuni, come quelli di Orbetello e Magliano in Toscana, di chiudere le scuole. I sindaci dei due municipi, Andrea Casamenti e Diego Cinelli, hanno firmato il 24 settembre le ordinanze disponendo le chiusure in via precauzionale.

Il passaggio da allerta arancione a gialla coincide, infatti, con il momento in cui molte persone si mettono in cammino per portare i figli a scuola o per raggiungere i plessi in cui lavorano o insegnano.


La decisione del sindaco di Orbetello è stata diramata tramite il servizio di Alert System. La mattina del 25 settembre fra le altre cose, complice uno sciopero del personale scolastico, i pulmini non viaggeranno e dovranno essere i genitori ad accompagnare i proprio figli a scuola.

Diversa decisione è stata invece presa dai sindaci di Monte Argentario, Manciano, Pitigliano, Capalbio e Sorano che hanno deciso di lasciare aperte le loro scuole. Nel Comune di Sorano resta chiusa però la strada Castell’Ottieri – San Giovanni.

Nel frattempo anche il 24 settembre il maltempo si è fatto sentire nella zona sud. Impressionanti le immagini di una tromba d’aria al largo della Feniglia.

Il vortice, ben visibile dal porto di Cala Galera e da Forte Stella, è stato immortalato in alcuni video finiti sulla pagina Tornado in Italia e fatto girare sul web. La tromba d’aria però non ha fatto registrare danni sulla terraferma. Il pensiero è andato alla tromba d’aria che il 17 novembre dello scorso anno devastò alcune zone del territorio orbetellano partendo dal mare della Feniglia.

Sempre il 24 settembre il maltempo ha imperversato nella zona del Capalbiese. Un albero è caduto sulla strada statale Aurelia all’altezza del chilometro 124 in direzione Roma.

Le operazioni per liberare la strada hanno richiesto circa un’ora di tempo e poi la viabilità è tornata nella norma. Sempre nella tratta fra Capalbio e Montalto di Castro si sono registrati allagamenti della ferrovia con disagi per i pendolari per i quali Ferrovie ha organizzato un servizio sostitutivo.

Tutti i sindaci invitano i cittadini alla massima prudenza e a limitare gli spostamenti solo in caso di necessità. –



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi