Ancora 150 cattedre scoperte in Maremma: la periferia resta in difficoltà

Le assegnazioni delle supplenze proseguono ma l’organico degli istituti non è al completo