«Vai via, tanto non compri»: disabile cacciata da un negozio

L’episodio è stato portato alla luce dalla madre che ha diffuso un post sui social. Gesto spiacevole oppure vera discriminazione? I genitori vogliono vederci chiaro