Sei mongolfiere si alzeranno nel cielo del Golfo

Maxifestival prima di S. Silvestro. E un fumetto di Carlo Rispoli racconta il viaggio sui giganti dell’aria preparando all’evento



C’è attesa per le sette mongolfiere che coloreranno il cielo di Follonica tra il 26 e il 27 dicembre ma, nel frattempo, il casello idraulico di via Roma da ieri ospita la mostra dedicata al fumetto “1840 una mongolfiera su Follonica”, disegnato da Carlo Rispoli.


All’ippodromo dei Pini di Follonica nei giorni che seguono il Natale si terrà infatti un festival dedicato alle mongolfiere al quale si assoceranno i mercatini di Natale, i laboratori per i bambini, oltre a spettacoli vari, fino al grande palco che verrà costruito per l’occasione all’interno dell’ippodromo e sul quale dovrebbe tenersi il concerto di un artista ancora da rivelare. Per contestualizzare l’evento creato da Ecista e dedicato ai giganti dell’aria, l’idea è stata quella di affidare al noto fumettista italiano Carlo Rispoli una serie di tavole per raccontare la storia della città.

Rispoli, aiutato dallo storico Carlo Citter, ha quindi realizzato una storia breve, composta da otto tavole, in cui Leopoldi II di Lorena racconta la storia della città del golfo compiendo un viaggio in mongolfiera insieme alla giornalista americana Molly. Presto il fumetto sarà visibile sul portale dedicato all’evento www. inmongolfiera. it, oltre al portale turistico ufficiale del comune di Follonica www.follonicaonline.it, e sulla rete civica www.comune. follonica.gr.it.

Il 26 e il 27 dicembre saranno presenti sei mongolfiere, che struttureranno voli vincolati e voli liberi, ma anche una mongolfiera “sdraiata” e gonfiata a metà, che conterrà intrattenimenti dedicati prevalentemente ai bambini. La compagnia artistica Mantica coordinerà gli spettacoli per tutta la durata dell’evento. Saranno presenti i Follos 1838 con la loro magica rievocazione storica, l’associazione Butteri d’Alta Maremma e vari banchetti dove si potrà mangiare.

Ieri pomeriggio è stata inaugurata la mostra del fumetto di Rispoli al quale ha collaborato lo storico Citter: «Questo fumetto è un modo molto interessante per comunicare: è un canale immediato che collega più funzioni, quella divulgativa e quella dell’intrattenimento. Contestualizza la storia della città di Follonica con un volo immaginato riuscendo in questo modo a narrare un intero territorio». «Ho pensato questo fumetto come a un qualcosa che permettesse di entrare dentro alla storia, per accompagnare il lettore in volo sopra la città – ha spiegato Rispoli – e racconta di colui che Nelly definisce “l’ultimo erede del secolo dei lumi”». «All’evento parteciperanno anche i ragazzi delle scuole – spiega l’assessore Alessandro Ricciuti – che nel periodo di Natale seguiranno dei programmi collegati alla storia della città». La mostra ospitata all’interno dell’ex casello idraulico di via Roma è aperta tutti i pomeriggi dalle 16 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 13. Ingresso gratuito. –