È stata battezzata la biblioteca Si chiama La Piccola

Avrà anche un logo di prestigio che verrà realizzato  da Antonio Romano,  il designer che ha creato  la notissima farfallina Rai

Capalbio. La Piccola Atene da circa un anno sta portando avanti un progetto per la riapertura della biblioteca comunale. Durante l’ultima serata di Capalbio libri, l’assessora alla cultura Patrizia Puccini ha annunciato anche il nome che avrà la biblioteca: si chiamerà La Piccola.

La riapertura nasce da un progetto in cui sono impegnati il Comune, l’istituto comprensivo di Capalbio, Manciano e Banca Tema e l’associazione il Piacere di leggere di Andrea Zagami. Il nome è stato scelto dai ragazzi delle scuole capalbiesi. Il brand della nuova biblioteca comunale sarà realizzato da Antonio Romano, uno dei più importanti designer italiani che trascorre il suo tempo libero a Capalbio e che ha offerto la sua collaborazione gratuita quando ha saputo della rinascita della biblioteca.


Romano è considerato uno dei massimi esperti nel campo del brand design e la società da lui diretta è leader in Italia nell’ambito dei sistemi di identità per imprese, gruppi e istituzioni. Fra i suoi loghi più noti la farfallina della Rai, i brand di Aci, Milan della Biennale di Venezia, Cgil, Capitalia, Confindustria, comune di Milano, comune di Roma, Coni, Edison, Eni, Enel, Finmeccanica, Salini Impregilo, Snam, Tim e molti altri. Tiene corsi e seminari in Italia e all’estero (Sapienza Università di Roma, Bocconi, Luiss) ed è docente alla scuola di Design del Politecnico di Milano. È stato insignito del Pantone Prize per il graphic design ed è Brand Ambassador per International Trademark Center. Mostre dedicate alla sua attività si sono tenute a New York, Buenos Aires, Bruxelles, Varsavia, Berlino, Copenhagen, Roma e Milano. La biblioteca vanterà quindi un marchio d’autore. Ad aprile Capalbio era stato protagonista di un flash mob letterario per trasferire i libri dal magazzino del vecchio municipio alla sede della nuova biblioteca in via Leopardi, 3. –

Ivana Agostini