In Europa scelgo Lega, in Comune il Pd Per settemila elettori il voto è “disgiunto”

Quasi un quinto dei cittadini nelle due urne ha depositato schede di segno opposto: un fenomeno inedito e clamoroso