Un aiuto ad Amatrice: ecco i primi testimonial per la nuova sfida

Alcuni giornalisti del Tirreno di Grosseto con le t-shirt solidali (foto Agenzia Bf)

Il 26 dicembre all’Aurelia Antica la raccolta fondi per i terremotati. Inviateci intanto i vostri selfie con le t-shirt: li pubblicheremo

GROSSETO. Eccoci qua alla prova maglietta per il grande evento di lunedì 26 dicembre. Le firme che ogni giorno trovate sul vostro giornale escono, per una volta, allo scoperto e si fanno immortalare dall’Agenzia fotografica Bf con delle magliette speciali. L’occasione è di quelle d’oro: bissare il successo della maratona di solidarietà che a settembre, al Cassero senese e alla Cava di Roselle, insieme a Tv9 ha raccolto 11.500 euro, già donati al Comune di Amatrice, colpito dal sisma del 24 agosto. Come? Indossando una maglietta solidale e scattandosi una foto insieme a tutti quanti voi.

Quella che vedete qui a fianco è infatti solo una prova. Il giorno di Santo Stefano alle 10.30 ci ritroveremo tutti insieme al negozio Conad del centro commerciale Aurelia Antica per una sorta di flash mob solidale: indosseremo tutti la maglietta simbolo dell’impegno della Maremma per Amatrice, con il logo disegnato dall’artista grossetana Dominga Tammone, e ci faremo una gigantesca foto di gruppo che Il Tirreno pubblicherà a mo’ di poster nei giorni successivi. La foto e il ricavato dell’acquisto delle magliette saranno consegnati direttamente al paese colpito dal disastroso sisma.

Le magliette solidali, realizzate da Conad, si possono acquistare nei tre supermercati Conad di Grosseto: ne sono state realizzate un migliaio, più di trecento sono già state vendute, costano 10 euro l’una e l’intero ricavato verrà consegnato ad Amatrice. Il 26 Conad, poi, offrirà ai partecipanti pane e Nutella e si annunciano tante sorprese.

Intanto lanciamo un altro invito: se avete già la maglietta fatevi un selfie e inviatelo subito al Tirreno, attraverso Facebook o all’indirizzo grosseto.it@iltirreno.it: pubblicheremo i vostri scatti sul giornale e on line per farvi diventare ognuno testimonial di questa nuova sfida.