Arrivata la barca trita alghe per la laguna

La Regione invia Zenit con un trasporto eccezionale. Dovrebbe essere operativa già da oggi

ORBETELLO. È arrivata su un trasporto eccezionale l’imbarcazione messa a disposizione dalla Regione Toscana per contribuire a migliorare la salute della laguna di Orbetello.

Zenit, questo il nome del natante, dovrebbe essere operativo da oggi insieme alle altre imbarcazioni che sono in dotazione alla cooperativa de I Pescatori di Orbetello.

Il governatore della Regione, Enrico Rossi, aveva dato il via a un protocollo di emergenza per la salvaguardia della laguna non appena la temperatura dell’acqua si era innalzata raggiungendo quasi i 32 gradi. Con la partenza del protocollo erano arrivati anche gli ossigenatori ad Ansedonia.

Ora che è arrivata anche Zenit la flotta è al completo. La Zenit è dotata di un compressore e una fresa in modo da tagliare le alghe e creare dei corridoi per facilitare il ricircolo delle acque.

In questi giorni la diminuzione delle temperature è stata una vera e propria mamma per le condizioni della laguna.

Un anno fa i pescatori di Orbetello facevano i conti con la prima moria dei pesci a cui seguì quella più devastante della notte fra il 24 e il 25 luglio. Il caldo delle scorse settimane ha fatto nuovamente tremare tutti e temere che la situazione potesse precipitare. (i.a.)