Hunziker e Trussardi all'addio. Nel 2021 tante coppie famose “scoppiate”

Arriva al capolinea la relazione tra Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi. La presentatrice e l'imprenditore, che facevano coppia fissa dal 2011, hanno due figlie, Sole, nata nel 2013, e Celeste, nata nel 2015. È la prima separazione 'vip' del 2022, dopo un 2021 caratterizzato da diversi addii e conclusioni di rapporti anche di lunga data.

La rottura più recente, quella tra il rapper Marracash e la cantante Elodie, considerati tra le coppie più belle del jetset italiano. I due si sono lasciati durante la lavorazione del disco del rapper, ma sono rimasti in ottimi rapporti, tanto che Marracash ha voluto l'ex compagna al suo fianco, sia nella realizzazione dell'album che addirittura in copertina, in piedi accanto a lui.

Poco tempo prima, aveva fatto rumore anche la separazione tra l'attrice Ambra Angiolini e il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri. Dopo le prime voci di difficoltà nella coppia, all'attrice è stato dato il Tapiro d'oro da parte di Striscia La Notizia, e lei a stretto giro ha annunciato la decisione di lasciarsi. Anche a livello internazionale l'anno da poco concluso non è stato tutto rose e fiori per alcune coppie vip. È di aprile la rottura tra Jennifer Lopez e Alex Rodriguez. Subito i fan della star Usa sono però tornati a sognare grazie al ritorno di fiamma con Ben Affleck.

2021 'fatale' anche per Dua Lipa e Anwar Hadid, che sarebbero quanto meno 'in pausa'. Così come Camila Cabello e Shawn Mendes, che sono però rimasti in ottimi rapporti. L'anno si era aperto, a febbraio, con la clamorosa rottura tra Kim Kardashian e il rapper Kanye West dopo 7 anni di matrimonio e quattro figli. Infine, anche i più ricchi del mondo non sono esenti da difficoltà di coppia: nel 2021 Bill Gates e Melinda Ann French hanno ufficialmente divorziato dopo ben 27 anni di matrimonio. All'ex moglie una parte del patrimonio di famiglia, 65 miliardi di dollari. Un divorzio da record, che supera quello del 2019 del patron di Amazon, Jeff Bezos, costato 'solo' 38 miliardi di dollari.

(CLICCA SULLA FRECCIA IN BASSO A SINISTRA PER LA DIDASCALIA)