Cattolica rivede il vertice, Trevisani nominato condirettore generale

Cattolica, si legge in una nota, ha istituito una condirezione generale Area assicurativa a riporto di Ferraresi e sotto la responsabilità di Valter Trevisani, che viene quindi nominato condirettore generale Area assicurativa

VERONA. Il cda di Cattolica Assicurazioni ha rivisto l'organizzazione di vertice della compagnia, «resasi opportuna» dopo la nomina del direttore generale Carlo Ferraresi ad amministratore delegato al posto di Alberto Minali. Cattolica, si legge in una nota, ha istituito una condirezione generale Area assicurativa a riporto di Ferraresi e sotto la responsabilità di Valter Trevisani, che viene quindi nominato condirettore generale Area assicurativa. Trevisani, in Cattolica da maggio 2018 con l'incarico di direttore generale Area tecnica e operations, «è un professionista di caratura internazionale ed ha maturato importanti e prestigiosi incarichi in ambito finanziario e assicurativo», l'ultimo dei quali nelle Generali. Viene inoltre istituita una Vice Direzione Generale Chief Operations Office, sempre a riporto di Ferraresi, e affidata a Samuele Marconcini, in cui confluiscono le aree Operations e IT, Organizzazione e Risorse e le unità organizzative Academy e Transformation & Automation. Marconcini, in Cattolica da marzo 2015 con l'incarico di Direttore Organizzazione e Risorse, «vanta molteplici esperienze manageriali e ha maturato considerevoli competenze tecniche e gestionali in ambito assicurativo a livello nazionale e internazionale, agendo sia in aziende finanziarie che di consulenza».