Pmi: Confidi Cofiter amplia confini e approda in Veneto

Cofiter approda in Veneto: il Confidi, consorzio di garanzia collettiva dei fidi, con quartier generale a Bologna e attivo su tutta l'Emilia-Romagna con oltre 35mila realtà associate (enti promotori, Confcommercio e Confesercenti), spinge sul consolidamento e sull'allargamento oltre i confini regionali a supporto di imprese, start up e liberi professionisti

BOLOGNA. Cofiter approda in Veneto: il Confidi, consorzio di garanzia collettiva dei fidi, con quartier generale a Bologna e attivo su tutta l'Emilia-Romagna con oltre 35mila realtà associate (enti promotori, Confcommercio e Confesercenti), spinge sul consolidamento e sull'allargamento oltre i confini regionali a supporto di imprese, start up e liberi professionisti. E lo fa, in primis, con consulenze dedicate all'accesso al credito, per cui offre una garanzia fino all'80%. Un processo, spiega il presidente Marco Amelio, che «implica una sinergia con gli istituti bancari, che a Cofiter chiedono consulenze mirate tese a verificare la solidità dei richiedenti: dalla realizzazione dei business plan al calcolo del rischio». Amelio rileva come spesso «le stesse aziende non hanno consapevolezza assoluta dei loro bisogni e delle opportunità che potrebbero intercettare».