Moncler, Ruffini: «Parigi è importante ma non così da rovinare i numeri»

Lo ha detto il presidente e ad di Moncler, a proposito delle proteste dei gilet gialli che ormai da settimane ogni sabato paralizzato la capitale francese, impattando negativamente sulle vendite delle boutique della città. «Più che altro siamo preoccupati da quello che sta succedendo nel mondo», ha aggiunto