Empoli, salta la partita di Coppa Italia: il Brescia rinuncia

I lombardi, alle prese con casi Covid, restano a casa. Vittoria a tavolino per gli azzurri che ora affronteranno il Napoli negli ottavi di finale

EMPOLI. Il Brescia rinuncia alla partita di Coppa Italia contro l'Empoli che, dunque, passerà il turno senza giocare.

La decisione, dopo quasi una giornata di attesa, è stata comunicata dal club lombardo sui propri canali: "Brescia Calcio - si legge nella nota pubblicata dopo le 12 di mercoledì 25 novembre - comunica che,  a seguito dei tamponi effettuati (come da protocollo) nella giornata di martedì 24 novembre e nella mattinata odierna, alcuni elementi del Gruppo Squadra sono risultati positivi. Pertanto, data la situazione, il club ha deciso di rinunciare alla trasferta di Coppa Italia al fine di evitare lo svilupparsi di un focolaio all'interno del Gruppo Squadra che potrebbe compromettere la continuazione del Campionato di Serie B. Questa mattina sono ripresi gli allenamenti in forma individuale per i tesserati risultati negativi al tampone".

Le rondinelle non hanno chiesto il rinvio della partita. Quindi l'Empoli alle 14,30 si presenterà come da copione sul terreno di gioco. Dopo 45 minuti di attesa l'arbitro Ayroldi decreterà il nulla di fatto e il giudice sportivo assegnerà poi il 3-0 a tavolino agli azzurri. Che saltano direttamente agli ottavi di finale dove, a gennaio, troveranno il Napoli al San Paolo.