L'Empoli brilla e demolisce la Reggina

Le reti tutte nella ripresa: apre Mancuso, poi arrivano le prime volte di Matos e Olivieri per il 3-0 finale

EMPOLI. Un superbo Empoli demolisce la Reggina e si lascia alla spalle il ko di Venezia riprendendo la sua marcia ai vertici della classifica del campionato di Serie B.

Finisce 3-0 per gli azzurri che, dopo un primo tempo chiuso senza reti ma giocato comunque meglio degli avversari, sfondano in avvio di ripresa quando Bandinelli pennella un cross perfetto sulla testa di Mancuso: Guarna è scavalcato e l'appoggio in rete facile facile.

Sul vantaggio la squadra di casa, priva dell'acciaccato Moreo e con La Mantia ancora in panchina per i soliti problemi al polpaccio, aumenta ancora il volume e la qualità del gioco e dieci minuti dopo Ricci imbuca per Matos, all'esordio dal 1', che infila in diagonale. Sul doppio vantaggio in pratica la partita è senza storia. La Reggina (che si era vista in avvio solo con un colpo di testa largo di Bianchi) ha un lampo con Bellomo (destro incrociato fuori di poco) ma in sostanza non calcia mai verso la porta di Brignoli.

Caosa che fa ancora l'Empoli, invece, che nel finale trova il tris con Olivieri (al primo centro in Serie B) e certifica una superiorità evidente per quasi tutto il match.