Contenuto riservato agli abbonati

Malore fatale al circolo di Montelupo. Muore a 64 anni noto imprenditore

È morto così, all’improvviso, sotto gli occhi degli amici di una vita e degli avventori del locale

MONTELUPO. Ha avuto un malore ieri pomeriggio quando era nel suo amato circolo Arci, la Casa del Popolo Il Progresso di via Rovai, a Montelupo Fiorentino. È morto così, all’improvviso, sotto gli occhi degli amici di una vita e degli avventori del locale, Fulvio Cacialli, 64 anni, imprenditore e volontario e animatore del circolo, abitava nella frazione di Turbone, persona molto conosciuta e stimata in paese.

La notizia si è sparsa rapidamente a Montelupo ed ha gettato molti nello sconforto. Subito tantissimi i messaggi di cordoglio e commozione per la perdita di Cacialli. Anche il sindaco di Montelupo Paolo Masetti ha voluto lasciare un suo messaggio, anche lui lo conosceva bene. «Fulvio Cacialli se n’è andato oggi (ieri, ndr), all’improvviso, nel circolo che amava tanto - ha scritto Masetti - da non credere, sembra impossibile che il ‘Menta’, forte, generoso, combattivo, sempre impegnato, da oggi non sia più fra noi. Era davvero una gran brava persona, mi mancherà non incrociarlo alle iniziative del circolo, alle feste del suo Turbone, alle cene con i cari amici della corte. Da parte mia, di Elli e Niccolò e di tutta la giunta comunale un grande abbraccio alla famiglia di cui era tanto fiero, ai tanti amici del Progresso e a tutta la comunità del Turbone. Con affetto e con dolore», ha sottolinea il primo cittadino di Montelupo.


Il funerale di Fulvio Cacialli si terrà domani alle 15 nella chiesa di Turbone a Montelupo Fiorentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA