Contenuto riservato agli abbonati

Casa della Salute pronta entro metà anno: medici e pediatri riuniti in un’unica sede

Il cantiere della Casa della Salute di Certaldo ripreso dall’alto

L’annuncio del sindaco di Certaldo durante il consiglio comunale: 2,7 milioni di euro per 14 ambulatori e un punto di primo soccorso


CERTALDO. Sarà completata entro i primi 6 mesi del 2022 e darà a Certaldo e a tutta la Valdelsa un aiuto sanitario e sociale che avrà i caratteri di una rivoluzione.

La nuova Casa della Salute di Certaldo, che sta sorgendo in piazza dei Macelli, vedrà il trasferimento di tutti i medici e dei due pediatri in una sola sede. Mentre si sta valutando la possibilità di avere un medico e un infermiere a disposizione 24 ore su 24. Sono alcune delle principali novità che sono emerse dal sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini, durante lo scorso consiglio comunale. «La Casa della Salute è il nostro obiettivo principale nel 2022 per il sostegno alla famiglia, da un punto di vista sanitario e sociale. Il nuovo polo sarà un hub, classificato come modello avanzato, dove vi sarà un ampio numero di specialisti, a disposizione in modo prolungato, oltre che la quotidiana assistenza sanitaria. Abbiamo trovato grande disponibilità in tutti i medici di medicina generale che riuniremo in un solo polo. Riuniremo tutti i servizi che oggi sono dislocati sul territorio, come quelli che si trovano temporaneamente all’interno della sede della Croce rossa e come gli stessi medici posizionati in piazza della Libertà.

Se non vi saranno imprevisti questa rivoluzione sarà realizzata entro la prima parte del 2022. Il nuovo edificio avrà in totale un volume di 2. 085, 63 metri cubi, una superficie coperta di 415, 06 metri quadri e una superficie utile coperta calpestabile di 614 metri quadri. Saranno 23 i locali: 14 ambulatori tra cui prelievi e analisi, ambulatori specialistici, infermieri, palestra di riabilitazione, uffici amministrativi, sale di attesa. Anche il punto di primo Soccorso, attualmente situato in un diverso edificio a sinistra degli ex Macelli, troverà spazio all’interno della nuova Casa della Salute.

Nel 2013 fu sottoscritto il primo accordo di programma per la realizzazione della Casa della Salute in piazza dei Macelli. Accordo che viene rivisto nel 2016 quando prende di fatto il via l’attuale percorso: il Comune di Certaldo che si sarebbe fatto carico di realizzare il progetto, l’AslToscana Centro di realizzare i lavori, con una suddivisione delle spese in parti uguali tra i due soggetti e la comproprietà del nuovo immobile.

Nel 2018 il progetto definitivo ed esecutivo: l’investimento complessivo di 2 milioni e 700mila euro ha visto l’Asl Toscana Centro partecipare per un 1, 6 milioni di euro (in parte di finanziamento regionali ed in parte di mutuo) e il comune di Certaldo per 1. 133. 000 euro (grazie ad un mutuo) . C’è poi voluto un anno e mezzo per espletare la gara d’appalto alla quale hanno partecipato ben 207 aziende. I lavori – base d’asta 1.800.000 euro – sono stati aggiudicati alla Edil. Pic. Ad. di Roma che ha fatto un ribasso del 30%. Adesso il cantiere sta volgendo gradualmente alla conclusione in una area dove è stato realizzato in passato un ampio parcheggio a servizio della futura casa della salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA