Lutto al Comune di Montelupo: muore la figlia di un dipendente

Il palazzo comunale è rimasto chiuso, la bambina aveva un mese e mezzo

MONTELUPO. Lutto per il Comune di Montelupo. Sabato in tarda mattinata è stato affisso all’entrata un cartello di chiusura. Il motivo è stato per la morte della bambina di un dipendente comunale che aveva un mese e mezzo.Il decesso della neonata risale all’altra notte: si è verificato in maniera improvvisa e per questo motivo probabilmente saranno fatti accertamenti sulle cause della scomparsa. Ieri in tarda mattinata è arrivata la notizia del lutto che ha colpito il dipendente comunale, un giovane impiegato, che lavora da anni per l’amministrazione e che è conosciuto e apprezzato per la sua professionalità.

Da qui la decisione di affiggere un cartello con l’interruzione delle attività. All’ingresso principale, dopo le prime ore di apertura regolare degli uffici, è stata affissa la comunicazione di “chiusura per lutto”. E gli sportelli in servizio hanno interrotto le loro attività. Da qui sono state decine le manifestazioni di cordoglio espresse per la famiglia del dipendente. L’amministrazione comunale e il sindaco non hanno rilasciato dichiarazioni in merito alla vicenda ma in un post sul gruppo Facebook “Sos Montelupo” Paolo Masetti ha scritto «Siamo profondamente scossi”. In queste ore verranno decisi gli accertamenti da fare. Per la modalità con cui la neonata è morta e anche per l’età, tra le cause ci potrebbe essere quella che viene definita “morte in culla”.