Muore a 52 anni dirigente sportivo, il toccante messaggio della moglie

Il mondo dell'atletica toscana in lutto

MONTELUPO FIORENTINO. Un improvviso lutto ha colpito il mondo sportivo di Montelupo. È morto martedì scorso per un infarto Massimiliano Bartolommei, presidente Acsi Atletica Sport Toscana marito della delegata regionale Ilaria Marras. Aveva 52 anni e viveva a Vinci.

A salutarlo in maniera molto toccante la moglie, Ilaria Marras, sulla sua pagina Facebook. «Il mio angelo è volato in cielo e anche una parte di me, non siamo una coppia siamo molto di più il cielo e la terra, il sorriso e il pianto, il sole e la luna e rimarremo così perché nessuno ci dividerà. Ti saluteremo tutti per il tuo ultimo viaggio da dove tornerai cenere per tornare uniti. Ti amo tua per sempre Ilaria».


Molti i messaggi di cordoglio. Così l’Asd Acsi Italia Atletica in un post su Facebook. «Massimiliano è sempre stato una persona mite, buona, disponile, un vero appassionato dello sport. Non sappiamo veramente cosa dire se non abbracciare forte Ilaria e la sua famiglia in questo giorno di grande dolore».

Lo ricorda con queste parole il sindaco di Montelupo Paolo Masetti. «Quando Ilaria Marras mi ha avvisato inizialmente non volevo capire. Mi sembrava impossibile che fosse successo a Massimiliano Bartolommei, suo marito e grande presidente di Acsi Atletica Sport Toscana. E invece è accaduto, una morte improvvisa e inattesa lo ha portato via lasciando tutti nello sgomento. È grazie a lui e a Ilaria, oltre ad un grande lavoro di squadra, se in questi anni lo sport paralimpico ha consentito a tanti ragazzi e ragazze di questo territorio di esprimere la propria fisicità raggiungendo anche risultati importanti a livello regionale e nazionale. Proseguire su questa strada sarà il modo migliore di ricordarlo, e noi lo faremo. Un grande abbraccio a Ilaria, al figlio Matteo e alla grande famiglia dell’Acsi parte mia personale e di tutta la Giunta».

Un messaggio di cordoglio è stato inviato anche dai delegati regionali dell’Acsi Atletica Sport Toscana. «Massimiliano è stata una grande persona di sport. Inventore del motto “Lo sport oltre i numeri” ha condotto il sodalizio montelupino a percorrere la strada dello sport paralimpico raggiungendo in breve tempo risultati nazionali ed organizzando momenti ed eventi di alta formazione. Un umo di grande virtù, posatezza, sempre disponibile. Un grande abbraccio alla nostra Ilaria, a Matteo e alla sua famiglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA