Incendio nell’area dismessa privata della ex Montevivo

Il sopralluogo della sindaca Barnini e dell'assessore Marconcini nell'area ex Montevivo

Empoli, sul posto vigili del fuoco e protezione civile. In fiamme alcuni materiali all'interno di un edificio diroccato dentro alla ex fabbrica

EMPOLI. Un incendio ha interessato da poco dopo le 17 di oggi, giovedì 9 settembre, l'area industriale dismessa privata della ex Montevivo, lungo Via Pratignone.

In fiamme alcuni materiali all'interno di un edificio diroccato dentro alla ex fabbrica. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno contenuto le fiamme che hanno operato per la bonifica del sito.

Per questo motivo è stata chiamata una ditta di movimentazione terra affinché, con un escavatore, si possa fare spazio per perfezionare la bonifica del terreno bruciato.

Sul posto la sindaca di Empoli Brenda Barnini e l'assessore alla protezione civile e all'ambiente Massimo Marconcini.

È intervenuta anche Arpat, agenzia regionale protezione ambiente e territorio, che ha verificato come non risultino al momento problematiche relative ai fumi che si sono prodotti durante il rogo, questo sulla base della conoscenza storica della presenza di materiale nel sito.

Tuttavia i vigili del fuoco interverranno sul posto con il nucleo NBCR per valutare eventuali interventi.

L'area è oggetto di alcune ordinanze comunali fra cui quella che ha portato alla creazione recentemente di una vasca nella quale si possano convogliare le acque piovane, questo comporta che l'acqua utilizzata dai vigili del fuoco per lo spegnimento delle fiamme non crei pericoli di un'eventuale contaminazione ambientale, ma si stia convogliando appunto in questa vasca.

Presenti anche la Protezione Civile del Comune di Empoli e quella dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa