Torna la Mostra del Chianti, conto alla rovescia

La Mostra del Chianti si svolgerà dal 26 giugno al 4 luglio a Montespertoli

La manifestazione vuole tornare a mettere al centro le aziende agricole e piazza del Popolo di Montespertoli diventerà quindi il cuore delle presentazioni e degustazioni del vino Chianti

MONTESPERTOLI. Manca una settimana all’inizio della 63° edizione della Mostra del Chianti, che si svolgerà dal 26 giugno al 4 luglio, a Montespertoli. I lavori di allestimento procedono spediti ed il programma completo è definito e disponibile in formato digitale sul sito web della Mostra https://www.mostradelchianti.it

"Mostra del Chianti vuol dire Montespertoli e Montespertoli la sta aspettando ormai da ben due anni. Siamo impazienti di ospitare nuovamente cittadini e turisti per una settimana di festa e divertimento ma siamo anche orgogliosi di poter far assaggiare a tutti il frutto del nostro lavoro ovvero il nostro vino." dichiara il sindaco Alessio Mugnaini


La manifestazione vuole tornare a mettere al centro le aziende agricole e piazza del Popolo di Montespertoli diventerà quindi il cuore delle presentazioni e degustazioni del vino Chianti.
In totale sono 26 le aziende agricole che parteciperanno alla rinnovata manifestazione.
Sempre sul sito web della Mostra del Chianti, è disponibile il catalogo delle eccellenze di Montespertoli, catalogo che raccoglie le bottiglie con i migliori vini che ogni azienda vitivinicola presenterà alla Mostra.

Piazza Machiavelli ospiterà gli eventi formativi legati al mondo del vino con esperti del settore e una zona degustazione rilassante e conviviale con tavolini, sedie, e musica di sottofondo con al centro il "Wine Bar Machiavelli".
Questi eventi saranno gratuiti ma con un tetto massimo di 20 posti per serata, consigliamo la pronta prenotazione all'indirizzo info@placetidee.com

Il centro del paese sarà luogo di festa popolare seguendo la tradizione del paese con musica dal vivo, spazio per bambini e i giochi delle contrade rivisitati in rispetto delle normative anti-covid19.

"La nostra festa è una festa per tutti, dagli appassionati di vino, a chi si approccia al vino per la prima volta, alle famiglie che vogliono passare una serata in buona compagnia e ai bambini che troveranno occasione per riscoprire i giochi di una volta. Sarà il primo grande evento post covid19 e abbiamo fatto tutto il necessario per renderlo sicuro." conclude il sindaco.