Si torna in piazza del Castello di Vinci con la poesia e "Astro"

Piazza del Castello a Vinci

Sabato 19 serata inaugurale della festa dedicata a Giancarlo Guerri. Ospite l’associazione Astro di Empoli

VINCI. La Festa della Poesia di Vinci, con la prossima Veglia ormai giunta alla IX edizione, torna sabato 19 giugno 2021, alle ore 18, sulla piazza del Castello di Vinci. Si tratta del primo evento, “ Dialoghi sulla Poesia”,  dedicato al poeta Giancarlo Guerri, occasione per rileggere le opere e ricordare un personaggio che con la sua attività di docente e di testimonianza ha senza dubbio caratterizzato un periodo storico importante per la storia di Vinci, di cui è stato per molti anni assessore alla cultura, e del territorio empolese. Con il patrocinio del Comune, il comitato organizzatore promosso dall’Associazione Vinci nel Cuore si è quindi ampliato alla Pro Loco, al Club per l’Unesco e all’Associazione Orizzonti e, per l’occasione, all’Associazione Astro di Empoli (presente con il presidente Paolo Scardigli) cui sarà devoluto parte dei proventi dell’ultima opera di Giancarlo Guerri “Era anche per noi il mondo” pubblicata per l’Ibiskos, presente con Alessandra Ulivieri.

I Dialoghi sulla Poesia saranno curati dalla professoressa Maria Virginia Porta con le letture di Mario Favilla e l’accompagnamento musicale di Mattia Dugheri. Il sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, ricorderà la figura istituzionale di Giancarlo.

L’evento s’inserisce nella Festa della Poesia che quest’anno si svolge nei mesi estivi. Saranno quindi presentati anche i prossimi appuntamenti e l’immagine «copertina» dell’edizione. Ormai da qualche anno un pittore-illustratore è chiamato a raffigurare il tema della Veglia dell’anno, nel 2021 è “Libertà vo cercando. Il rinascimento dell’omini boni”, che accompagna la Festa e le prossime iniziative dell’Associazione Vinci nel Cuore.  Il compito è toccato a un giovane pittore di Cecina, Giovanni Cecchini, che ha dato una sua originale interpretazione. La nuova immagine simbolo sarà presentata in apertura dal vicesindaco e assessore alla Cultura, Sara Iallorenzi, con l’augurio che si possa ben presto tornare con la cultura “ a navigare in acque tranquille”, come suggerisce il nuovo simbolo, alle manifestazioni in presenza senza formalità. La serata è infatti ancora organizzata secondo le normative anti-covid, per cui si prega di prenotare presso l’Ufficio Turistico di Vinci o al seguente numero 0571 933285 per consentire un’adeguata e sicura accoglienza per tutti quelli che desiderano partecipare.