Contenuto riservato agli abbonati

Mc Donald’s sbarca a Empoli: selezione per 60 addetti e cinque “capi”

Lavori nell’area che ospiterà il nuovo ristorante (Foto Autovino/Sestini)

I lavori sono in corso nella struttura vicino al centro commerciale Coop. Il nuovo ristorante aprirà all’inizio di agosto

EMPOLI. Da due settimane a questa parte qualcuno aveva notato un nuovo cantiere in atto in via Livornese a Empoli, nel tratto dove un tempo si trovava il passaggio a livello di Ponte alla Stella soppresso in conseguenza della realizzazione del sottopasso ferroviario. Quei lavori in corso nelle vicinanze del grande centro commerciale di Unicoop Firenze di via Sanzio, ma al di fuori di quell’area di pertinenza, porteranno nel corso delle prossime settimane alla realizzazione del primo ristorante dell’Empolese Valdelsa a marchio McDonald’s.

Dopo anni in cui si paventava l’arrivo del colosso americano a Empoli con vari tentativi andati a vuoto, stavolta ci siamo. La conferma arriva direttamente dall’imprenditore pistoiese Vincenzo Galiano, che con la sua azienda Fastaq Srl ha in licenza il marchio McDonald’s per i punti vendita di Montecatini Terme, Pistoia e Bagnolo, nel territorio comunale di Montemurlo. Sarà un investimento importante, considerato che la Fastaq sta cercando 60 persone da impiegare a Empoli tramite una selezione di personale promossa dall'Ente Bilaterale Turismo Toscana, a questi si aggiungono poi altri cinque allievi responsabili. Per chi verrà scelto, ci sarà da seguire un periodo di formazione ai McDonald’s di Pistoia e di Montemurlo. Per Galiano, che nei ristoranti realizzati sulla direttrice della Firenze-Mare dà lavoro a un totale di 130 persone, si tratta di un modo anche di festeggiare i 20 anni da quando, nel 2001, entrò in questo settore aprendo il McDonald’s di via Francesco Guicciardini. Ora la Fastaq ci prova anche ai margini della superstrada Firenze-Pisa-Livorno. «Erano anni che stavamo provando a entrare su Empoli, senza riuscirci – commenta Galiano – avevamo avuto problemi di carattere urbanistico, non è stato semplice trovare un’area adatta, avere i permessi per costruire. Sono comunque dinamiche e difficoltà comuni che riscontrano un po’ in tutto il resto d'Italia. Abbiamo scelto di investire a Empoli perché era scoperta ed equidistante dagli altri punti vendita. Si va a intercettare un bacino guardando anche a zone coma la Valdelsa e il Comprensorio del Cuoio, non sappiamo ancora quando riusciremo ad aprire ma l’intento è farlo ai primi di agosto». Il McDonald’s di Empoli sarà realizzato nello stile “McDrive”, quello per cui è possibile, direttamente dal finestrino della macchina, poter ordinare, pagare e ritirare il proprio pasto, una modalità molto in voga negli Stati Uniti e che festeggia nel 2021 il 25esimo anno di introduzione in Italia da parte della nota catena.

La preoccupazione in questo momento è cercare la forza lavoro da impiegare nel nuovo McDonald’s, anche alla luce di quello che si sente dire a livello nazionale per cui nella ristorazione si fa sempre più fatica a reperire personale. Gli addetti selezionati avranno un contratto part time e viene loro richiesta la disponibilità di lavorare nei turni notturni e nei giorni festivi. Come titolo di studio si preferiscono candidati che abbiamo almeno conseguito il diploma di scuola superiore. «Essendo le selezioni appena iniziate non so quale sarà la risposta e in queste ore spero di superare le preoccupazioni – commenta in merito l’imprenditore pistoiese – va però detto che con la nostra presenza ventennale nel settore siamo ormai tutti ci riconoscono il fatto per cui i nostri lavoratori hanno tutti un contratto in regola e congruo per le loro mansioni. Comunque la nostra ricerca di personale è continua e siamo sempre in cerca di nuove figure anche per i punti vendita di Montemurlo, Pistoia e Montecatini Terme». 


Per entrare nella squadra di McDonald’s a Empoli sono in corso delle selezioni a cura dell’Ente Bilaterale Turismo Toscano che sono in corso al centro servizi di Pistoia, in viale Adua 126/4, e avranno durata fino a lunedì 14 giugno.Per partecipare è necessario registrarsi sul sito borsamercatolavoro.it e inserire il proprio curriculum vitae, corredato da foto, in modo da poter essere poi selezionati nei colloqui in corso. Gli interessati possono chiedere informazioni al numero di telefono 3338124351 oppure alla mail pistoia@ebtt.it.

Due sono le tipologie di offerte che vengono fatte per questa nuova apertura : 60 part time addetti alla cucina e alla ristorazione veloce, oltre a cinque full time che, seguendo un percorso, diventeranno i responsabili del punto vendita di via Livornese. A febbraio di quest’anno sempre l’azienda Fastaq Srl di proprietà dell’imprenditore pistoiese Vincenzo Galiano aveva già messo in atto una selezione da venti posti che era servita per andare ad aumentare il personale degli altri punti vendita da lui gestiti in provincia di Pistoia e di Prato. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA