Sei assunzioni per Engo

La nuova stazione di servizio sulla 429 sta cercando personale

EMPOLI. Quindici posti di lavoro già assegnati e altri sei che si prevede possano essere messi a disposizione nelle prossime settimane. A produrli è un investimento che è stato messo in atto dalla Stoc Energy, azienda di Empoli operante nel settore del commercio di prodotti petroliferi, la quale arrivata alla terza generazione ha deciso di fare un passo in più e di passare, da un mercato esclusivamente rivolto alle aziende, anche a quello dei privati. Tramite il marchio “Engo”, è stata infatti avviata una stazione di servizio di diecimila metri quadri all’altezza di Brusciana: si tratta del primo impianto di rifornimento aperto lungo il tracciato della nuova strada regionale 429. Protagonista dell'operazione è Lorenzo Lombardi, 50 anni: suo nonno Antonio fondò l’azienda, poi passata ai due figli Piero e Ademaro, zio di Lorenzo e indimenticato storico presidente dell’Use Basket. «L'impianto è operativo dal 15 maggio – spiega l’imprenditore empolese – ci siamo arrivati con un investimento importante e un lungo lavoro di progettazione. Lungo la strada regionale 429 sono presenti molti torrenti e casse di recupero delle acque, per cui erano pochi i terreni disponibili. Siamo riusciti ad avere un appezzamento che era incolto e per prestare la massima attenzione al territorio abbiamo riprogettato una vasca di recupero delle acque a servizio delle campagne, piantumato 90 alberi e scelto di utilizzare solo energia elettrica per non avere emissioni». L’impianto infatti è stato studiato per erogare carburanti e non utilizzarli: il cliente può trovare benzina, gasolio, gpl e metano, oltre a due colonnine per la ricarica elettrica da 22 kilowatt. La novità per chi viaggia per lavoro sulla 429 è quella che alla stazione “Engo” trova un’area camion per la sosta fino a sei bilici, servizio doccia per i camionisti, un bar ristorante che la Stoc Energy ha ceduto in gestione.

Al momento ci sono quattro persone assunte alla stazione di servizio oltre a undici che sono invece impiegati nel servizio di bar e ristorante, attivo dalle 5 alle 23. L’espansione di posti di lavoro è prevista nel prossimo futuro, probabilmente già quando sarà tolto il coprifuoco: l’intenzione infatti è quella di attivare il servizio 24 ore su 24 di gpl e metano, come già accade in pochi distributori tra cui il Beyfin di via Valdelsa a Marcignana. Gli erogatori, tra l’altro, sono già stati predisposti affinché le persone possa rifornirsi di gas da soli, cosa che al momento è prevista fuori dall’Italia ma che nel nostro paese risente di particolari limitazioni. «Tutte le superfici – continua Lombardi – sono state coperte con pannelli fotovoltaici. Questo ci permettere di essere in gran parte autosufficienti e di produrre energia per ricaricare le auto elettriche. L'investimento è stato difficoltoso ma compierlo in questo momento storico rappresenta una grande soddisfazione». Per inviare il curriculum rispetto alla ricerca di personale ci si può rivolgere a info@engofuel.it. —