Incidente con tre feriti, un pedone colpito da un pezzo di lamiera

CERRETO GUIDI. Viste le condizioni dei mezzi coinvolti, sarebbe potuta andare molto peggio: ieri sera – alle 18 circa – si è verificato un incidente sulla 436 Francesca a Stabbia, all’altezza dell’incrocio con piazza Guido Rossa (la principale della frazione).

In base ad una prima ricostruzione – dei rilievi si sono occupati i vigili urbani della polizia municipale dell’Empolese Valdelsa – un furgoncino di Alia (guidato da una 30enne) si è scontrato con una Fiat 500 rossa, guidata da un 22enne residente ad Altopascio e che proveniva da Fucecchio: il ragazzo – a quanto hanno raccontato alcuni testimoni – avrebbe provato ad evitare l’impatto, senza riuscirci. Ha preso la parte posteriore del mezzo per la raccolta dei rifiuti, schiantandosi poi contro la colonnina dei prezzi del vicinissimo distributore.


Il furgoncino di Alia si è appoggiato contro il muretto di una casa e per estrarre la ragazza al volante è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco; la guidatrice è stata condotta all’ospedale di Empoli in codice giallo, cosciente e non in pericolo di vita. Ferite lievi pure per l’automobilista della 500, anch’egli portato al pronto soccorso per accertamenti. Nell’incidente è stato indirettamente coinvolto anche un pedone, che passava lì è stato colpito dai detriti derivanti dall’incidente: l’uomo, un 54enne di Stabbia, non ha riportato ferite e traumi gravi ma allo stesso modo ha usufruito dell’ambulanza per gli accertamenti al San Giuseppe di Empoli.

La strada – la principale che attraversa Stabbia – è rimasta chiusa per ore, prima per fare i rilievi e poi per consentire al carro attrezzi di rimuovere le carcasse dei due veicoli. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA