A metà maggio al via due centri a Certaldo e a Fucecchio

Con le due nuove strutture le somministrazioni aumenteranno di 1.600 dosi al giorno

EMPOLI. L’Asl Toscana Centro promette da metà maggio una capacità di 1.600 vaccini anti Covid in più al giorno nell’Empolese Valdelsa, forniture di dosi permettendo.

L’annuncio delle ultime ore conferma infatti l’attivazione al centro polivalente “Antonino Caponnetto” di Certaldo e al palazzetto dello sport di Fucecchio di due punti di somministrazione che sono aggiuntivi rispetto a quello recentemente aperto alla ex Sesa di via Leopoldo Giuntini a Empoli (con il proseguimento comunque anche delle somministrazioni di sieri all’ospedale San Giuseppe per determinate categorie) .


Da inizio campagna, spiega l'Asl, a Empoli sono stati somministrati nel punto vaccinale di Empoli 17.787 dosi: il dato non tiene conto degli ultra 80enni che sono stati invece seguiti da medici di medicina generale e di tutta la campagna di inizio anno la quale ha interessato le case di riposo e le strutture residenziali per diversamente abili.

Nei giorni scorsi a Certaldo c’era stato tra l’altro anche un sopralluogo alla “Caponnetto”, una struttura adiacente alle piscine, a cui erano presenti il sindaco di Certaldo Giacomo Cucini e il suo omologo di Montelupo Fiorentino, Paolo Masetti, che per l’Unione dei Comuni ha la delega alla Protezione Civile.

Nel complesso, secondo i dati della Regione Toscana, ieri l’Empolese Valdelsa ha toccato nel complesso quota 53.704 prime dosi e 26.553 richiami.

Intanto ieri sono iniziate sul portale regionale le prenotazioni dedicate ai nati tra gli anni 1959 e 1961, con l’apertura delle rispettive agende. Passando alla gestione dell’emergenza contagi, i numeri in zona sono comunque scesi notevolmente rispetto alle settimane più dure.

Per fare un esempio, ieri non sono risultati decessi con 24 nuovi contagi: nove a Empoli, cinque a Fucecchio, tre a Gambassi Terme, due a Castelfiorentino, uno a testa a Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Certaldo, Montaione e Montespertoli.

A un terzo del mese, in zona siamo a quota 357 nuovi contagi: 96 a Empoli, 57 a Castelfiorentino, 47 a Fucecchio, 32 a Cerreto Guidi, 27 a Vinci, 24 a Certaldo, 21 a Montelupo Fiorentino, 17 a Montespertoli, 14 a Gambassi Terme 13 a Capraia e Limite e nove a Montaione.

Tredici, per il momento, i decessi di questo mese, quando nei primi dieci giorni di aprile furono ben 25. La situazione ospedaliera merita comunque di essere monitorata con attenzione: all’ospedale di Empoli, infatti, ci sono ancora 98 persone ricoverate per coronavirus di cui 19 in terapia intensiva.

Niente a che rivedere con i 142 letti occupati in piena terza ondata, ma ancora oltre i livelli a cui si assisteva a inizio 2021.

All’ospedale “San Pietro Igneo” di Fucecchio ci sono ancora ricoverate 29 persone in regime di “cure intermedie”, lo stesso accade al “Degl'Infermi” di San Miniato in cui i degenti per coronavirus sono attualmente 14. —

D.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA