Contenuto riservato agli abbonati

"Plastic Free” a Ponzano: i volontari hanno raccolto televisori, pneumatici e una piscina da giardino - Foto

I volontari di "Plastic Free" in azione a Ponzano (foto Carlo Sestini)

Il promotore dell’iniziativa è Alberto Vezzani che nel novembre scorso aveva dato vita alla sezione locale. Tutto il materiale verrà ritirato lunedì 1° marzo da Alia

EMPOLI. Puliamo il mondo? Sì, e cominciamo da Ponzano. Detto e fatto. Questa mattina venticinque volontari di “Plastic Free”, una costola empolese dell’associazione nazionale che è nata nel luglio 2019, hanno risposto all’appello presentandosi in via di Ponzano per San Donato muniti di mascherine, guanti, stivali e magliette con la scritta “Plastic Free”. Il promotore dell’iniziativa è Alberto Vezzani che nel novembre scorso aveva dato vita alla sezione locale. Presente alla mattinata dedicata all’ambiente il vicesindaco Fabio Barsottini.
«Hanno aderito in 25 – spiega Vezzani – perché era a numero chiuso a causa dell’esigenza di non creare assembramenti. Direi visto il successo del lavoro svolto di stamani che tutto è andato oltre le previsioni».

Foto di gruppo dei volontari di "Plastic Free" in azione oggi a Ponzano (foto Carlo Sestini)

Ma che avete raccolto? «Abbiamo trovato di tutto: plastica, vetro, legno, multimateriale. Nei prati, nei fossi e lungo le strade della zona la gente ha abbandonato davvero delle cose incredibili. A parte un’auto che è stata svuotata, abbiamo trovato un doppio lavandino da cucina, cinque televisori, una piscina da giardino 4x5 metri con tanto di filtro. Un avvolgibile, pneumatici e oggettistica varia». Tutto il materiale raccolto è stato infilato in sacchi neri e messi a disposizione di Alia che, già informata, passerà lunedì 1° marzo a ritirare i rifiuti stoccati sotto il ponte in via Ponzano di San Martino.

Un'auto abbandonata e un lavandino da cucina lasciato sul lato di una strada

"Abbiamo scelto di partire da Ponzano – risponde Vezzani – perché insieme ad alcuni esponenti della giunta abbiamo fatto alcuni sopralluoghi in varie zone ritenute particolarmente critiche. E la scelta su Ponzano si è rivelata giusta. Se nelle prossime settimane Empoli uscirà dalla zona arancione o rossa allora potremo organizzare un’altra ripulitura “Plastic free”. L’idea è di orientarsi su Santa Maria o Ponte a Elsa. Chi vuole aderire all’associazione, in cambio di una quota d’iscrizione (15 euro) potrà ricevere gadget e una maglietta".

Un volontario con un televisore

Un volontario col filtro di una piscina da giardino