Sesa compra 55% Fen Wo in supporto del Made in Italy sul mercato cinese

La sede del Gruppo Sesa (foto Carlo Sestini)

Empoli, tra i clienti annovera brand come Ginori 1735, Tumi, Rossignol, Arper e il primo operatore luxury outlet italiano in Cina, Florentia Village

EMPOLI. Gruppo Sesa, player dell'innovazione tecnologica e dei servizi informatici nel segmento business, si espande in Cina con l'acquisizione del 55% di Fen Wo Shanghai da parte della propria controllata Adiacent, sviluppando l'offerta di servizi di digital marketing e customer experience a supporto del Made in Italy sul mercato cinese.

Fen Wo Shanghai (Fireworks) ha sede a Shanghai e offre soluzioni digitali e di marketing per aziende italiane ed internazionali, inoltre possiede 15 brevetti registrati di software per la Cina ed è  certificata come High-Tech Enterprise dal governo di Shanghai. Tra i clienti annovera brand come Ginori 1735, Tumi, Rossignol, Arper e il primo operatore luxury outlet italiano in Cina, Florentia Village.   L'acquisizione sarà perfezionata entro il 30 giugno 2021.

Adiacent China nell'anno fiscale al 30 aprile 2022 svilupperà circa eu 4 milioni di ricavi con un Ebitda margin atteso del 20% e circa 40 risorse basate in Cina in gran maggioranza di madrelingua cinese e specializzate in e-commerce e marketing, in grado di gestire tutti gli aspetti dello sviluppo digitale delle aziende internazionali in Cina.

L'acquisizione contribuirà ai risultati del Gruppo Sesa dall'anno fiscale al 30 aprile 2022, con ricavi annuali per circa 2,5 milioni di euro ed un Ebitda margin atteso del 20% ed  stata realizzata sulla base di un prezzo in linea con i parametri Ev/Ebitda (4,75 x Ebitda normalizzato) di riferimento generalmente applicati per tali operazioni dal Gruppo Sesa.