Salgono contagi e ricoveri al San Giuseppe: nel reparto Covid c’è un solo letto vuoto

In terapia intensiva impegnate 6 postazioni sulle 10 disponibili, ieri sono stati 66 i casi registrati nell’Empolese Valdelsa 

EMPOLI. Il numero ufficiale dei contagi da Covid-19 nell'Empolese Valdelsa nel mese di ottobre ha raggiunto quota 848, il 64% del totale da quando è iniziata la pandemia da coronavirus lo scorso mese di marzo. Nel bollettino di ieri fornito dall'azienda sanitaria locale venivano indicati 66 nuovi casi, numeri sostenuti che si accompagnano ad altri particolarmente gravi legati alla situazione dell'ospedale San Giuseppe di Empoli.

Dopo che è stata disposta la riapertura dei reparti Covid lo scorso 10 ottobre con l'arrivo del primo paziente, ieri i posti letto occupati erano già 69 con un solo letto libero tra quelli disponibili (70, appunto). Nella terapia intensiva Covid, anche questa aperta da poco, ci sono già 10 persone ricoverate, con solo 4 letti non occupati. Nelle ultime ore c'è stato anche un decesso: quello di un 84enne residente a San Miniato. Da oggi l'ospedale San Pietro Igneo di Fucecchio riapre ai malati di coronavirus con la speranza che possa sostenere le attività del nosocomio di via Boccaccio, che in tempi normali non ospiterebbe pazienti con malattie infettive, destinati ad altre strutture dell'Asl Toscana Centro.


Dando uno sguardo anche al pronto soccorso, l'azienda sanitaria fa sapere che «in questi ultimi giorni siamo su una media di 130 accessi giornalieri, di cui una quindicina sono malati Covid». Insomma, dati che evidenziano come le strutture della sanità locale stiano iniziando già da adesso da entrare in difficoltà. Problemi ci sono anche alla Rsa di Villa Serena a Montaione: dopo la positività di 31 ospiti e 18 operatori, il sindaco Paolo Pomponi aveva annunciato la necessità di dover cercare personale ulteriore per sostituire quello in isolamento. Ieri i sindaci della zona hanno condiviso sui social la richiesta di disponibilità per infermieri, Oss e Osa per l'area no-Covid della struttura di viale da Filicaja: chiunque fosse interessato può scrivere una mail a sindaco@comune.montaione.fi.it.

Andiamo invece adesso a vedere i dati di ieri: a Empoli ci sono nuovi bambini e ragazzi positivi: il più piccolo ha cinque anni, gli altri sette, dodici e quindici. Minorenni in isolamento per Covid anche a Capraia e Limite (un 15enne) e a Cerreto Guidi (un bambino di quattro anni, uno di dieci e uno di quattordici). Questo ovviamente si ripercuote sulle attività scolastiche che, per il ciclo fino alla secondaria inferiore, deve essere quanto più possibile in presenza come previsto dal nuovo Dpcm. Ieri il sindaco di Montelupo, Paolo Masetti, ha annunciato che quattro classi della Baccio e una sezione del nido Madamadorè dovranno andare in isolamento fiduciario in virtù della notifica dell'Asl di casi positivi al Covid.

Lo scorporo del totale di ieri vede la presenza di 12i nuovi casi a Empoli, 10 a Fucecchio e altrettanti (10) sia a Cerreto Guidi che a Certaldo, 7 a testa per Vinci e Montespertoli, 4 a Capraia e Limite, 3 a Montaione, 2 a Montelupo Fiorentino e 1 a Castelfiorentino. —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi