Amministrative, i sindaci Pd raddoppiano: ecco gli eletti

Si è votato in tutti e undici i comuni dell'Empolese Valdelsa

EMPOLI. Non è ancora terminato lo spoglio delle schede per le amministrative ma ci sono già tutti i sindaci eletti: a Capraia e Limite confermato Alessandro Giunti, a Gambassi Terme Campinoti fa il bis come Pomponi a Montaione. a Montelupo resta saldo Masetti, a Vinci c'è ancora Torchia e Rossetti si conferma a Cerreto Guidi. Nei Comuni più grandi lo spoglio procede più lentamente, ma è già sicuro anche il bis di Brenda Barnini a Empoli, di Cucini a Certaldo (stavolta senza ballottaggio) e di Falorni a Castelfiorentino. E anche Spinelli, che sembrava il più a rischio, è di nuovo sindaco di  Fucecchio. Il cambio è solo a Montespertoli, dove però l'uscente Mangani cede la poltrona al suo ormai ex vice Mugnaini.

A Empoli, dove erano chiamati al voto 36.159 elettori, la contesa, in rigoroso ordine alfabetico, era tra Anna Baldi, l’attuale occupante Brenda Barnini, Beatrice Cioni e Andrea Poggianti. Anna Baldi, del Movimento 5 Stelle, era l’unica aver una sola lista in appoggio. Per Barnini ce ne sono tre dell’area di centrosinistra: Pd e due liste civisce come “Questa è Empoli” e “Radici e futuro”. Al fianco di Cioni tre liste civiche, tutte di sinistra: “Empoli civica”, “Empoli ecologista” e “Fabricacomune, Empoli con Beatrice Cioni”. Poggianti ha dalla sua il centrodestra (“Lega Salvini premier”, “Fratelli d’Italia” e “Forza Italia”) ma anche la lista civica “La mia Empoli”.

Si è votato anche negli altri comuni del circondario: a Montelupo Fiorentino il sindaco uscente Paolo Masetti (Pd) ha sfidato Francesco Polverini con “Montelupo è Partecipazione” e Maddalena Pilastri (appoggiata da Lega-FI-FdI). A Capraia e Limite in campo c'erano l’uscente Alessandro Giunti (centrosinistra), Claudio Ometto con una lista civica e Nicolò Tani per il centrodestra. A Vinci si sfidavano Giuseppe Torchia, sindaco Pd uscente e Alessandro Scipioni, appoggiato dai partiti di centrodestra. A Cerreto Guidi il sindaco uscente Simona Rossetti (Pd) si è confrontato con Simone Barontini, consigliere comunale, appoggiato dal centrodestra, e Susanna Rovai, espressione del rinnovato Pci. A Castelfiorentino il sindaco uscente Alessio Falorni (centrosinistra) era sostenuto da Pd, Noi per Castello e Cittadini@Sinistra. Tra gli sfidanti,  Susi Giglioli, con il supporto del centrodestra e della lista civica Insieme per Cambiare, Fabrizio Macchi per il M5S, Damiano Ghiozzi per i Verdi.

A Montespertoli sfida con i due schieramenti contrapposti: il centrosinistra con il vice sindaco uscente Alessio Mugnaini e il centrodestra con il consigliere comunale uscente Niccolò Macallè. A Montaione il sindaco uscente Paolo Pomponi (Pd) ha trovato come sfidante Giuseppe Romano, esponente di Forza Italia e consigliere uscente a Certaldo, con l'appoggio dei partiti di centrodestra

A Gambassi Terme il sindaco uscente Paolo Campinoti (Pd) ha rischiato di correre da solo. Alla fine, poi, è stata presentata la candidatura di Nicola Borri (centrodestra). A Certaldo, oltre al sindaco uscente Giacomo Cucini (Pd, Sarà Certaldo e Altrapolitica) e al candidato del centrodestra Damiano Baldini (in suo appoggio tre liste con Lega, Forza Italia, FdI-UdC-PdF), si è candidato anche Massimo Bruni. La lista si chiama “Certaldo cambia Certaldo”.