Ritirate le “punizioni” alla coop e i lavoratori revocano lo sciopero

Daniele Calosi (foto d'archivio)

Ma a Certaldo il nocciolo del problema rimane. Calosi della Cgil: «È il contratto che non va bene perché viene applicato quello con retribuzioni più basse e ferie gestite in maniera diversa da quelle del settore»