La passione per la musica diventa un lavoro per tre giovani

Filippo Conticelli, Matteo Carcapede e Leonardo Fontanelli

I 26enni Filippo, Matteo e Leonardo hanno creato una label indipendente per la produzione finale di dischi di artisti locali e non solo: "Un consiglio ai nostri coetanei? Continuare a inseguire i sogni"

MONTESPERTOLI. Si chiama “Tirreno dischi” ed è una idea nata da tre ragazzi di Montespertoli di 26 anni, Filippo Conticelli, Matteo Carcapede e Leonardo Fontanelli. Grandi appassionati di musica e di gruppi musicali, i tre hanno deciso di crearsi una propria attività che sta regalando loro importanti soddisfazioni.

“E’ nato tutto un anno e mezzo fa – racconta Leonardo Fontanelli – semplicemente abbiamo creato un marchio e deciso di occuparci della produzione finale di dischi di artisti locali e non solo. Siamo una
label discografica indipendente, in sostanza a noi arriva il disco e lo mandiamo in stampa. Curiamo la grafica che dovrà avere la copertina e l’interno a stretto contatto con la stamperia e l’artista. Quando il disco è finito lo facciamo avere al distributore che pensa a mandarlo nei vari negozi”.

I tre hanno iniziato anche a curare il management di alcuni artisti usciti per “Tirreno dischi”. “Adoriamo la musica – continua Leonardo - in ogni sua forma ed espressione, crediamo che avere un'idea, un progetto su cui lavorare e crescere dia linfa e stimoli positivi per non adagiarsi e uscire dalla routine. A noi piace andare ai concerti e conoscere gli artisti”.

Il primo progetto che hanno pubblicato è il vinile di "Morte a credito", primo disco de La Notte Dei Lunghi Coltelli, un progetto solista di Karim Qqru (batterista dei The Zen Circus). Subito dopo insieme a Locomotiv Records e Woodworm Label, hanno stampato il vinile del secondo disco dei The Crazy Crazy Worl Of Mr. Rubik, “Urna Elettorale”. Successivamente hanno licenziato in maniera digitale l'EP con il quale La Notte Dei Lunghi Coltelli ha salutato i propri fan, prima dell'inizio del nuovo tour dei The Zen Circus.

L'EP si chiama “L.N.D.L.C”. Insieme a Superdoggy Music, hanno anche stampato su cd il secondo disco dei Progetto Panico, famosa band di Spoleto oltre al disco “Vivere Stanca”. “A novembre licenzieremo due nuovi artisti – aggiunge Leonardo - nuovi ingressi nella famiglia Tirreno: Polar For The Masses, band di Vicenza ed ED, un cantautore modenese. Sono entrambi nomi molto conosciuti nel circuito indipendente”. In questi due anni Leonardo, Matteo e Filippo hanno avuto la possibilità di conoscere tanti professionisti dai quali hanno ricevuto consigli preziosi.

Inoltre i tre organizzano concerti. “Abbiamo fatto suonare a Montespertoli artisti come Giorgio Canali, Diaframma, Alessandro Fiori e altri – commenta Leonardo - quest'anno, insieme ai ragazzi di Vitamina M, abbiamo curato l'organizzazione di RockunMonte”. La loro storia è quella di tre ragazzi che cercano di aprirsi una propria strada in un’Italia che di strade ai giovani ne offre sempre di meno. “Continueremo a metterci tutto l'impegno, grinta e passione - conclude Leonardo - i ragazzi giovani, ovviamente senza generalizzare, spesso non si appassionano alle cose, o meglio non seguono le proprie passioni. Sempre più si sente dire che tutto è difficile, tutto è impossibile. Ecco noi la pensiamo esattamente al contrario. Se è difficile sarà più faticoso, sarà più duro, ma comunque è necessario provarci. La base è questa: provare a seguire le proprie passioni, i propri sogni".