Contenuto riservato agli abbonati

Rubano sulle auto degli invitati alle nozze e poi vanno a colpo sicuro nelle loro case

Castiglioncello, la brutta sorpresa anche per la mamma della sposa che aveva lasciato le chiavi dell’abitazione nascoste sulla vettura

CASTIGLIONCELLO. Mentre gli sposi festeggiano nel ristorante con amici e parenti i ladri rubano dalle auto in sosta degli invitati rimasti fino a notte fonda in una struttura ricettiva lungo la costa, tra Quercianella e Castiglioncello. La sorpresa alla fine della bella cerimonia non è tra le più gradite. Eppure è un classico per questo tipo di reato: i furti sulle auto in sosta, è risaputo, sono abbastanza diffusi e non solo durante eventi e cerimonie.

Questa volta i ladri, sanno di avere un po’di tempo a disposizione: sposi e invitati (alcuni arrivati da Cascina e dalla provincia di Pisa) sono intenti a festeggiare. L’allegria del momento li distoglie da altre preoccupazioni. Così solo alla fine, dopo il lancio del riso e le foto di rito, scoprono la brutta sorpresa. Che non finisce nel parcheggio con le auto danneggiate e saccheggiate.


L’incubo per alcuni dei derubati continua quando arrivano a casa. È in questo momento che si rendono conto che qualcuno ha prelevato le chiavi rimaste nel cruscotto. Se le automobili finite nel mirino sono una decina per una parte di loro c’è anche un secondo motivo di sgomento, quello di ritrovarsi con la casa svaligiata, sapendo che i ladri sono entrati direttamente dalla porta principale.

«Siamo rimasti molto male per quello che è successo – racconta uno degli invitati – sinceramente non ci aspettavamo che qualcuno potesse approfittare di un momento così bello. Invece i ladri, dopo avere preso oggetti di valore sulle automobili, dove hanno trovato le chiavi di casa hanno visto l’indirizzo dal libretto di circolazione e sono andati a fare altri furti».

Nel mirino dei ladri finisce, suo malgrado, anche la madre della sposa che abita nel comune di Cascina. Alla fine del banchetto, dopo avere salutato gli sposi, si trova a prendere atto di un fatto davvero spiacevole. Tra gli ospiti c’è anche chi scopre il furto il mattino successivo, avendo deciso di pernottare nella struttura ricettiva a due passi dal mare. Ovviamente i ladri, abituati a fare appostamenti per colpire le vittime, giocano sul fattore tempo e sul fatto che le case di sposi e invitati restano vuote per alcune ore. «Non so esattamente cosa abbiano rubato nelle abitazioni dove sono riusciti ad entrare ma non è stata certo una bella sorpresa. Siamo rimasti tutti molto amareggiati».

I “colpi” durante le nozze accadono spesso, fanno notare i carabinieri. In passato fatti analoghi a quello avvenuto nel fine settimana sulla costa vicino a Livorno ci sono stati anche nella zona di Castagneto Carducci.

È sempre meglio – ma questa è una regola generale – fare attenzione e non lasciare oggetti di valore sulle vetture in sosta. Per non parlare di chi, preso dall’emozione si dimentica di chiudere la porta di casa.

Spesso nel mirino dei malviventi ci sono anche gli sposi stessi che, a causa dell’emozione e della fretta, possono non accorgersi che hanno lasciato portafogli e documenti in bella vista o nel cruscotto.

Visto questo episodio, alle forze dell’ordine non resta che ricordare che nelle auto non vanno lasciati soldi in vista, borse, o altri oggetti preziosi.

«Se è capitato a noi – conclude l’invitato – può capitare anche ad altri. È bene che si sappia che nella zona si può verificare questo tipo di problema».

© RIPRODUZIONE RISERVATA