I ladri colpiscono all’ora del té. A Rosignano tre palazzine svaligiate in un’ora

Il caos trovato in una delle case prese di mira dai ladri

Rubati soldi e oggetti di valore, danni alle finestre. In un appartamento sono riusciti a portare via un Rolex

Rosignano. I ladri che uno non si aspetterebbe mai sono quelli che entrano nelle case all’ora del tè. Quelli che entrano in azione di pomeriggio, all’imbrunire, piuttosto che durante la notte. Invece questa sta diventando una consuetudine in molte zone della costa. Ora lo hanno scoperto, loro malgrado, anche tre famiglie che abitano nel paese di Castelnuovo della Misericordia nel comune di Rosignano Marittimo. Abitano nel centro del paese, in via del Sorbetto in un complesso di sei palazzine, una delle quali è abitata solo d’estate. Nel pomeriggio di venerdì i ladri sono entrati in tre palazzine, alla ricerca di soldi e oggetti di valore. E li hanno trovati: in casa di una delle famiglie presa di mira hanno trovato, oltre ad alcuni monili d’oro, anche un orologio Rolex.

«Siamo usciti alle cinque del pomeriggio – racconta una delle derubate – e quando siamo rientrati, alle 18.15, ci siamo accorti che erano passati i ladri. Sono entrati in casa nostra e anche in altre due palazzine dello stesso condominio. A noi hanno portato via alcuni oggetti d’oro e soldi, pochi spiccioli. Abbiamo denunciato il furto ai carabinieri di Rosignano Marittimo. La sera invece sono venuti i carabinieri di Cecina per il primo sopralluogo». E’ probabile che i malviventi abbiano aspettato che i proprietari uscissero dalle loro case per poi cominciare il loro “lavoro”. Per entrare hanno forzato le persiane e poi aperto le finestre lasciando inevitabili danni agli infissi. «Quando siamo tornati abbiamo trovato tutto all’aria, soprattutto nelle camere. Un disordine incredibile. Dà molto fastidio pensare che degli estranei siano entrati in casa e abbiano toccato tutto. Per non parlare della sgradevole sensazione che si prova nel pensare di essere stati in qualche modo seguiti o comunque tenuti d’occhio dai malviventi». Nelle ultime settimane ci sono stati altri furti con le stesse modalità, sia a Castiglioncello che nel comune di Cecina. «Far sapere che ci sono stati questi furti anche a Castelnuovo della Misericordia – aggiunge la cittadina – può essere utile può aiutare altri cittadini a stare in guardia». Sapendo che ci sono i ladri in giro magari le persone stanno più attente, si guardano intorno e fanno caso a persone o auto mai viste prima nella zona.


I carabinieri della compagnia di Cecina fanno sapere che, visto il ripetersi dei furti, saranno organizzati servizi a largo raggio nelle zone dove i malviventi hanno colpito. Ma anche l’Arma deve fare i conti con la pandemia e con i contagi che non risparmiano i militari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA