Sicurezza sul lavoro, è un successo l’evento coi testimoni Anmil

CECINA. La sicurezza sul lavoro è il tema discusso al centro studi l’Arca con i testimonial dell’Anmil, l’associazione nazionale tra i lavoratori mutilati e invalidi del lavoro.

Cecina ha ospitato l’incontro formativo per la promozione e la diffusione della cultura della sicurezza organizzato dall’Arca, agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana, con lo scopo di promuovere attività di sostegno alla scuola e al mondo del lavoro, in collaborazione con la sede territoriale Anmil che si trova a Livorno. L’evento ha visto la partecipazione di numerosi studenti dei vari corsi professionali - corsi drop out, ovvero contro l’abbandono scolastico dei ragazzi non ancora maggiorenni, finanziati dalla Regione Toscana per l’avviamento alla professione di chef ed operatore agricolo, estetista, addetto all'assistenza di base - è stata l’occasione per firmare un protocollo d’intesa tra il centro studi e l’Anmil e promuovere così attività di sensibilizzazione sull’attuale tema di prevenzione degli infortuni. Per l’associazione nazionale tra i lavoratori mutilati e invalidi del lavoro vi hanno preso parte: il presidente di Livorno Stefano Di Bartolomeo, la responsabile dell’ufficio comunicazione e relazioni esterne Marinella De Maffutiis arrivata dalla sede centrale di Roma, i testimonial e formatori Luca Mazzi e Paolo Giuseppe Vallerini, infortunati sul lavoro. A presentare l’interessante incontro è stato il responsabile del centro studi cecinese professore Alessandro Pompizzi, coadiuvato dal docente Daniele Bucciantini e dalle dottoresse Giulia Mazzolani e Francesca Orazzini. Tutti gli interventi hanno catturato l’attenzione degli studenti attraverso il racconto delle esperienze vissute in prima persona e delle diverse attività svolte dall’associazione. Hanno inoltre avuto un efficace impatto anche la presenza e gli interventi del fotoreporter Riccardo Venturi e della film maker Arianna Massimi i quali hanno ripreso l’intero appuntamento - che diventerà parte di un più ampio progetto di promozione della cultura della sicurezza - ed hanno raccontato le iniziative realizzate nel corso del tempo in tema di sicurezza sul lavoro.