Aperto il bando di gara per l’affidamento del parco Il Fortullino

Oggetto dell’avviso un terreno di 15. 700 metri quadrati Le offerte dovranno essere inviate entro il 21 febbraio

castiglioncello. È stato pubblicato sul sito del Comune di Rosignano, nella sezione “Bandi e avvisi vari”, il bando di gara per l’affidamento in concessione di valorizzazione dell’area e delle strutture ubicate all’interno del parco comunale de “Il Fortullino”. Si tratta di una porzione di terreno con superficie complessiva di 15. 700 metri quadri, con destinazione di parco pubblico, su cui insistono un fabbricato destinato a punto ristoro-bar per la somministrazione di alimenti e bevande e relativo pergolato a servizio della struttura e un fabbricato destinato a servizi igienici. La durata della concessione è di 12 anni.

Possono partecipare alla gara tutti gli operatori economici in possesso dei requisiti di ordine generale e di ordine speciale di cui al disciplinare di gara.


I soggetti interessati a partecipare alla gara dovranno effettuare un sopralluogo obbligatorio per presa visione degli spazi, della loro conformazione, delle loro misure, caratteristiche e vincoli.

La prenotazione del sopralluogo potrà essere effettuata ad uno dei seguenti riferimenti: Elisa Carmignani 0586-724492, e. carmignani@comune. rosignano. livorno. it; Benedetta Fornai 0586-724240, b. fornai@comune. rosignano. livorno. it; Alessio Cinci 0586-724436, a. cinci@comune. rosignano. livorno. it.

La gara avverrà con procedura aperta e aggiudicazione mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Le offerte devono essere redatte e recapitate entro le 13 del 21 febbraio 2022. Sarà possibile inviare l’offerta a mezzo raccomandata del servizio postale, mediante agenzia di recapito autorizzata oppure consegnarla a mano, dalle 8, 30 alle 13 dei giorni compresi dal lunedì al venerdì, il martedì e il giovedì anche dalle 15, 30 alle 17, 30, presso lo sportello polifunzionale del Comune di Rosignano Marittimo (LI) posto in via dei Lavoratori 21.

Il plico dovrà contenere, pena l’esclusione, tre buste, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti all’esterno l’intestazione del mittente, contenenti la documentazione, l’offerta tecnica e l’offerta economica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA