Incidente sull'A12, resta in prognosi riservata la trentenne travolta dall’auto

La trentenne investita al casello di Rosignano Marittimo dopo essere scesa a seguito di un tamponamento

ROSIGNANO. Resta ricoverata in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Livorno, non più in pericolo di vita, la trentenne travolta due giorni fa da un’auto al casello di Rosignano Marittimo dopo essere scesa a seguito di un tamponamento.

La senese Ines Rina – questo il suo nome – secondo quanto ricostruito era scesa dalla sua macchina dopo l’incidente avvenuto poco dopo le barriere autostradali per verificare le condizioni dell’automobilista tamponato, il novantunenne cecinese Augusto Paltrinieri Malaspina. Proprio in questo frangente è stata travolto da una terza auto, che l’ha sbalzata sull’asfalto a qualche metro di distanza.

Inizialmente incosciente, anche se per fortuna respirava, è stata subito accompagnata al pronto soccorso labronico da un’ambulanza della Pubblica assistenza di Rosignano, con a bordo il medico del 118, e poi accolta nella shock room dell’ospedale.

Delle indagini per ricostruire l’esatta dinamica si stanno invece occupando gli agenti della polizia stradale di Livorno, guidati dalla primo dirigente Agnese Pane, intervenuti subito con la sottosezione autostradale di Rosignano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA