Contenuto riservato agli abbonati

Iniziative e luci contro la paura Cecina, il Natale della rinascita

La luminaria montata

Gli operatori del Centro commerciale naturale al lavoro. Tanti eventi per allontanare lo spettro della pandemia 

CECINA. Ormai il programma delle iniziative che anticipano Natale è quasi pronto. I commercianti di Cecina sono al lavoro per predisporre, pur con le limitazioni legate alla pandemia, un ricco calendario di eventi che cominceranno tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, soprattutto a partire dalla festa dell’Immacolata, con tante luci colorate e la musica in filodiffusione. Ancora una volta la cittadina, come anticipa Roberto Bartoli, presidente del centro commerciale naturale Cecina centro, si appresta a trasformare le vie e le piazze in un grande “parco” con giochi e attrazioni (quest’anno arriveranno principesse e supereroi) la slitta e la casa di Babbo Natale, decorazioni e addobbi fatte a misura di bambini.

LA RIPARTENZA


«Natale è anche la loro festa – comincia Bartoli – cerchiamo di fare il possibile per rendere il centro accogliente ma anche di farli divertire. In queste settimane abbiamo predisposto un programma di iniziative che ancora dobbiamo confrontare con l’amministrazione comunale, tenendo conto delle restrizioni e delle misure che devono essere rispettate per il Covid». Il primo appuntamento per i più piccoli è previsto per il fine settimana del 4-5 dicembre. «Oltre ai supereroi e alle principesse abbiamo pensato di organizzare un gioco a quiz in piazza Guerrazzi rivolto proprio ai bambini che potranno interagire con mini computer». In genere il Natale è un periodo importante per il commercio cittadino, da sempre polo di attrazione di una clientela che arriva anche dalle località vicine, queste feste di fine anno dovrebbero dunque essere quelle della vera ripartenza per il commercio ingenere.

DALL'8 DICEMBRE

«Riprendiamo dunque alcune iniziative che per Cecina sono diventate una tradizione – aggiunge Bartoli – con l’8 dicembre, insieme all’associazione Targa Cecina, arriva in centro e in piazza Guerrazzi il mercatino gestito dai sette rioni dell’associazione e che andrà avanti fino al 19 dicembre, con orari diversi che cambieranno nei giorni infrasettimanali rispetto ai festivi quando il mercatino sarà aperto per tutto il giorno». L’8 dicembre è in programma il tradizionale concerto Gospel in piazza della chiesa. Anche quest’anno la casa di Babbo Natale farà da cornice allo shopping. I bambini troveranno così un’atmosfera da fiaba e potranno consegnare le letterine con la lista dei regali che vorrebbero trovare sotto l’albero. Nel ricco calendario di eventi nel fine settimana del 18 e 19 dicembre ci sarà spazio per un musical con la Wos Academy di Alex Mastromarino.

LA LUMINARIA

«Luci e addobbi sono già stati acquistati e in questi giorni è cominciata l’installazione della luminaria – aggiunge Bartoli – che, come ogni anno, sarà il pezzo forte delle nostre iniziative. L’adesione è alta, ogni negozio paga una quota di cento euro. Anche se, come capita in altre città, c’è chi “sfrutta” la luce del vicino, anche quest’anno saranno poco meno di duecento gli operatori che condivideranno con il centro commerciale naturale il progetto della luminaria pagando la quota richiesta. Tutti i commercianti dovrebbero pagare la quota della luminaria che è l’attrazione più importante per il commercio. Anche il Comune fa una parte importante, illumina gli alberi di Natale lungo le strade, il municipio vecchio, la chiesa e altri edifici per creare un’atmosfera di festa e paga la corrente elettrica di tutta l’illuminazione». Le luci saranno accese l’ultimo fine settimana di novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA