Contenuto riservato agli abbonati

Cecina, pronto il maxi centro commerciale: la data di apertura e i numeri dell'operazione

La stazione di servizio nel nuovo centro commerciale di San Pietro in Palazzi che inaugurerà il 14 ottobre (foto servizio Michele Falorni/Silvi)

Centinaia di assunzioni fatte, tanti negozi a marchio Conad e altre attività: viaggio nella cittadella commerciale

CECINA. Da quella firma nello studio notarile Cristiani di Campiglia Marittima a oggi sono passati tre anni. Nel mezzo una pandemia che ha paralizzato il mondo.

Oggi, dopo 36 mesi di lavori serrati e difficoltà superate, il maxi centro commerciale di San Pietro in Palazzi ha una data di inaugurazione: dal 14 ottobre quel regno commerciale costruito ex novo all’uscita della Variante aprirà le sue porte al pubblico. Con tutte le sue 15 attività, tra le quali diverse a marchio Conad ovvero il supermercato, un punto vendita dedicato agli animali di 500 metri quadri con tanto di toelettatura e lavatrici per gli indumenti degli amici a quattro zampe, un ottico, una parafarmacia, un bistrot e un distributore di benzina.

Un successo per Maurizio Berrighi, a capo della società di costruzioni Toscana Sviluppo 2.0 che gestisce il cantiere e vicepresidente del Gruppo Sae, società editrice del Tirreno. Si tratta di un’operazione da 60 milioni di euro che ha trasformato un’area di 12.500 metri quadri in una cittadella del commercio e dell’occupazione con una stima di trecento nuovi posti di lavoro che si sono trasformati in realtà.

«Nelle nostre attività a marchio Conad abbiamo chiuso gli organici con 163 assunzioni di persone che entreranno nell’organico, ognuno in funzione delle proprie peculiarità: a tutti è stata fatta formazione», a fare il punto è Valter Geri, presidente nazionale di Conad e già direttore dei supermercati di Donoratico e Vallescaia.

A partire dal 14 ottobre, quindi, accoglieranno i primi clienti il supermercato Conad, il grande bistrot che sarà nella parte centrale del parco commerciale, il pet store «tra i primi in Toscana di queste dimensioni e con questi servizi», precisa Geri. E ancora della grande famiglia Conad faranno parte una para-farmacia, un ottico e inaugurerà anche un impianto di carburante. «Con i nostri distributori di carburante abbiamo contribuito a calmierare i prezzi e a offrire ai clienti ancora più convenienza», ci tiene a sottolineare.

Insieme a queste attività, apriranno le loro porte anche il negozio a marchio PerDormire: si tratta di una linea di prodotti riconducibili al Materassificio Montalese di Pistoia, che fa capo alla famiglia Caso; Lucarelli sport, che ha già formato il suo staff di lavoro. Accanto a maglie sportive e materassi, nel nuovo villaggio commerciale ci sarà Euronics, Satur che vende oggettistica per la casa, il ristorante orientale Sushiko, Risparmio Casa (che si trasferisce qui da Poggio Gagliardo), Vero Caffè e Tutto Telefono Tim. E ancora ci saranno i negozi di abbigliamento Pepco e quello dedicato ai più piccini Bluekids.

Il mosaico del centro commerciale è praticamente completo.

«È stato un intervento molto importante e complesso partito nel 2018, che ha avuto nel mezzo anche tutte le difficoltà legate alla pandemia», commenta con soddisfazione Maurizio Berrighi.

Il maxi parco commerciale sarà caratterizzato da due piazze per cinque fabbricati. Ognuno ha un proprio posteggio interrato, più ci saranno altri parcheggi a raso, per un totale di un migliaio di posti.

«Ogni immobile sarà dotato di posteggi interrati – chiude Valter Geri – Quello di Conad avrà 260 posti auto e ha l’accesso diretto all’interno del punto vendita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA