Rosignano dice addio a Gianfranco Giamattei. Era infermiere a Cecina

Giamattei con il suo cane

Aveva 57 anni. Il ricordo dell'amico: «Una delle persone migliori che abbia mai conosciuto»

ROSIGNANO. Cecina e Rosignano si uniscono nel cordoglio per la scomparsa di Gianfranco Giamattei. È scomparso sabato scorso, a 57 anni, Gianfranco, che era da anni infermiere all’ospedale di Cecina. Residente a Rosignano, era uno stimato professionista, nonché molto conosciuto in città per il suo lavoro e per il suo impegno nei temi del sociale e della sanità. Ma anche per il suo carattere: sorridente, allegro e sempre in prima fila per gli altri per lavoro, ma non solo.

A portarselo via una malattia con cui combatteva da tempo. La notizia, circolata nelle ore scorse, ha innescato subito il tamt-tam, anche social, a testimoniare il grande affetto della comunità verso l’infermiere 57enne di Rosignano. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati l’indomani. Sportivo, molto legato agli animali (e al suo cane, ovviamente), era impegnato da tempo per la salute e per il sociale, pioniere dei progetti degli infermieri di quartiere, tra le altre attività che portava avanti da tempo.


Un lutto che ha scosso la zona, ma non solo. E tra i molti messaggi anche quello di Paolo Bini con il quale, nel 2018, si era unito nella lista civica per le elezioni con “Rosignano migliore” per poi diventarne amico dopo l’esperienza politica. «Mi parlavi ancora volentieri dei problemi di Rosignano e dell’organizzazione della salute», scrive Bini sul loro ultimo incontro dei mesi scorsi. «Ti ho conosciuto tardi – aggiunge ancora Bini –, ma sei stato senza dubbio una delle persone migliori e più nobili da un punto di vista umano, che abbia mai conosciuto». Questo uno dei tanti pensieri per lui. L’ultimo saluto a Gianfranco – che lascia la moglie – si terrà oggi dalle 10 al cimitero di Rosignano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA