Un corso di sartoria e a Rosignano torna il fascino degli antichi mestieri

Il laboratorio si svolge nella sede dell’Incubatore d’impresa. I corsi saranno tenuti da Paola Cappellini, maestra artigiana dell’Atelier La Kimera, in collaborazione con Letizia Pecoriello, residente a Castiglioncello, dell’atelier Letizia di Bientina

ROSIGNANO. Avvicinare i giovani ai lavori artigianali. Quei lavori da custodire e tramandare. Con questo obiettivo l’Incubatore d’impresa di Rosignano Solvay ha inserito, nel suo percorso di aiuto ai giovani che intendono affacciarsi al mondo dell’imprenditoria, un laboratorio di sartoria per uomo e donna. I corsi saranno tenuti da Paola Cappellini, maestra artigiana dell’Atelier La Kimera in via Aurelia a a Rosignano Solvay, in collaborazione con Letizia Pecoriello, residente a Castiglioncello, dell’atelier Letizia di Bientina. «L’idea mi è venuta durante il periodo di chiusura da Covid – spiega Cappellini – ho pensato di mettere a disposizione il mio bagaglio di esperienza. Esperienza e passione per una attività, come quella sartoriale, sempre più ricercata».

«Un esempio? Attualmente – continua Cappellini – sto collaborando con atelier di Pisa, Livorno e Firenze. Si rivolgono a me perché non riescono a trovare sarti soprattutto per quanto riguarda l’alta sartoria». Un mestiere creativo, quello del sarto, che racchiude in sé la passione per la moda, le stoffe ma che deve anche basarsi su una tecnica precisa. «Con questa idea di insegnare la tecnica sartoriale mi sono rivolta all’Incubare di Rosignano e devo dire che ho trovato persone entusiaste del progetto e che mi hanno sostenuta. Un progetto che condivido con Letizia Pecoriello che ha già esperienze di insegnamento». Il corso durerà otto mesi con un incontro settimanale. «Capisco che in otto mesi non si impari ad essere sarti a tutto tondo ma credo anche che, suscitando la passione e l’interesse per questa arte, le persone potranno continuare a intraprendere altri corsi e specializzarsi sempre di più. I nostri corsi, oltre alla teoria, daranno la possibilità agli iscritti di fare tanta pratica. Dalla prima presentazione sono già circa 24 le persone che si sono dette interessate».


Entusiasta anche Letizia Pecoriello: «È da qualche anno che propongo corsi di taglio e cucito, gli ultimi anche attraverso la Pro Loco di Castiglioncello. Ciò che mi accomuna a Paola Cappellini è la grande passione che abbiamo per questo mestiere. Io, pur vivendo a Castiglioncello, ho un atelier a Bientina e organizzo scuole e corsi».

Il prossimo appuntamento durante il quale verrà presentato il percorso è per martedì 21 settembre alle 18 nella sede dell’Incubare di Impresa in via Cairoti 2 a Rosiganano Solvay: «All’incontro potranno partecipare tutti gli interessati – dice Giulia Santi dell’Incubare – ma sarà necessaria una prenotazione, per permettere il distanziamento previsto dalle normative Covid». Anche i corsi di sartoria verranno organizzati a fasce orarie. Chi fosse interessato può prenotarsi contattando il numero 327 5837132 o inviare una email all’indirizzo atelierletizia@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA