Davanti alle scuole di Cecina strisce e cartelli nuovi

La nuova segnaletica orizzontale al liceo Fermi (foto Michele Falorni/Silvi)

Intervento urgente dell’amministrazione per aumentare la sicurezza.  Il comandante della polizia municipale: «Garantire indicazioni stradali chiare e ben visibili»

CECINA. Attraversamenti pedonali, linee di mezzeria, strisce che delimitano le zone sosta dei bus e delle auto. Ma anche specifici pannelli verticali che in qualche modo possono integrare la segnaletica orizzontale, rendendola sempre più chiara per chi transita davanti alle scuole del territorio. Il piano dell’amministrazione è mettere in sicurezza tutte le strade su cui si affacciano le strutture scolastiche. E così, mappa di Cecina alla mano, nei giorni scorsi è stato preparato un progetto per rinnovare la segnaletica, in modo da tutelare gli alunni delle varie scuole – dai nidi fino agli istituti superiori – nei momenti in cui entrano ed escono dalle strutture educative o semplicemente sostano davanti alle scuole in attesa dei pullman che li riportano a casa.

Un progetto che l’amministrazione ha già finanziato con 24mila euro. Con l’obbiettivo, appunto, di rivedere la segnaletica davanti alle scuole, e in qualche caso prevedendo anche una nuova asfaltatura delle strade su cui si aprono i cancelli delle strutture scolastiche. Un piano di messa in sicurezza che prevede due fasi, da realizzare comunque in tempi stretti. La prima riguarda quella che abitualmente viene chiamata la “segnaletica principale”, vale a dire strisce pedonali e linee di mezzeria. Ecco, davanti a tutte le strutture scolastiche questo tipo di intervento deve concludersi entro il 15 di settembre, data in cui suonerà la prima campanella.  «Ripristiniamo la segnaletica – spiega il comandante della polizia municipale Armando Ore – davanti alle varie scuole del territorio. Abbiamo già cominciato, usando i fondi stanziati nella precedente gara di appalto per questo tipo di interventi. Essendo però esaurito quel finanziamento c’è stata la necessità di effettuare, con procedura di urgenza, una seconda gara per appaltare gli interventi in maniera da poter effettuare questi lavori prima che riprendano le lezioni».


Il secondo step del progetto riguarda invece la “segnaletica accessoria” che, come spiega Ore, include pannelli verticali integrativi «che in qualche forma servano per rafforzare le indicazioni fornite dalla segnaletica a terra».
Ecco, terminato il rifacimento di attraversamenti pedonali e linee di mezzeria, entro il 10 ottobre sarà sistemato o rinnovato, nel caso ci siano cartelli particolarmente usurati, anche questo secondo tipo di segnaletica. «Si tratta di controllare – termina il comandante della polizia municipale – la segnaletica accessoria già esistente, verificando che sia adeguata. In caso le indicazioni non siano visibili verrà rinnovata e, se necessario integrata». Con l’intento di rendere sempre più fluido e ben regolato il traffico lungo le strade su cui si aprono le scuole, in maniera da garantire l’adeguata sicurezza agli studenti, ma anche al personale e ai cittadini che gravitano attorno alle strutture scolastiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA