Contenuto riservato agli abbonati

Campo di atletica a Rosignano, cantiere fermo: «La ditta non trova i materiali»

Il cantiere degli spogliatoi e dell'area basket (foto di Michele Falorni/Silvi)

Il sindaco: «Approvvigionamento difficile a causa delle tante richieste legate agli incentivi statali»

ROSIGNANO. Fermo il cantiere per la ristrutturazione del campo di atletica di via Borsellino. Uno stop che, come spiega l’amministrazione, è principalmente legato a problemi di approvvigionamento di quei materiali che sono indispensabili per portare a termine l’intervento. Come confermano il sindaco Daniele Donati e l’assessore ai lavori pubblici, Giovanni Bracci, infatti, «l’impresa sta riscontrando ritardi nel trovare materiali, ritardi che sono legati al forte incremento di richieste collegato all’ampia diffusione dei lavori con gli incentivi statali». Una difficoltà di approvvigionamento, quindi, che non è strettamente legata al cantiere su via Borsellino, che di fatto però è fermo già da alcuni giorni.

Il cantiere per una ristrutturazione globale del campo di atletica è partito a inizio estate. Il Comune ha stanziato 800mila euro per completare il restyling totale del centro di Rosignano Solvay. Il campo, infatti, si trova proprio a fianco di via della Repubblica, dove grazie ai fondi legati al progetto Piu è stato realizzato un percorso sport-benessere. Non solo, perché sempre collegato al Piu è stato terminato, a ridosso di via Ernesto Solvay anche lo skate park, divenuto punto di aggregazione per i giovani della costa, e la Social Agorà, ossia la struttura realizzata al centro di piazza della Repubblica, che il, Comune conta di dare in gestione in modo che possa divenir.


Ecco, l’ultimo tassello per la riqualificazione dell’area centrale di Rosignano Solvay è proprio quello riguardante il campo di atletica, che da anni attende di essere ristrutturato. E la cui ristrutturazione, come detto, è temporaneamente bloccata a causa delle problematiche di approvvigionamento dei materiali riscontrati dall’impresa che porta avanti l’intervento. A inizio estate il cantiere per rifare il campo ha preso il via sul versante nord del campo. Il primo obbiettivo, infatti, è la realizzazione degli spogliatoi, che una volta terminati saranno collegati alla struttura geodetica attraverso un impianto mobile. Per quanto riguarda le varie zone sportive saranno anche riorganizzate le collocazioni delle varie pedane utilizzate per salto in alto, salto in lungo e lancio del peso. Prevista anche una revisione della collocazione dei campi da basket: uno rimarrà all’interno del campo di atletica, mentre quello su via Aldo Moro verrà traslato verso sud , all’esterno della recinzione dell’area di atletica, così da poter essere utilizzato liberamente dai cittadini.

I ritardi nell’arrivo dei materiali stanno comportando uno stop al cantiere. «La speranza – spiega il sindaco – è che i lavori possano riprendere per poter rispettare il programma dei lavori, che prevede la fine dell’intervento a primavera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA