«Il medico non ci assiste» La petizione dei cittadini

Gli abitanti di Castelnuovo hanno avviato una raccolta firme da mandare all’Asl «Il servizio non è garantito, il paese ha bisogno di un dottore»

Anna Cecchini

castelnuovo. Hanno sperato a lungo che la situazione migliorasse, così da poter contare sulla presenza del professionista in paese nei giorni e negli orari di ambulatorio.


Una presenza essenziale, soprattutto in considerazione del fatto che la frazione collinare è “dislocata” rispetto a Rosignano, ed è abitata da molte persone anziane, che hanno spesso difficoltà a muoversi e devono poter contare su una assistenza sanitaria adeguata.

Ora si sono stancati, e hanno organizzato una raccolta firme per chiedere l’intervento dell’azienda sanitaria Usl Toscana nord-ovest. Siamo a Castelnuovo della Misericordia, sui colli dietro Rosignano. Dove alcuni cittadini hanno avviato una petizione per chiedere che l’Asl vigili sull’operato del medico di base che ha l’ambulatorio in piazza.

«Fino alla scorsa primavera – spiega Monica Tedesco, una dei portavoce della petizione – c’era un altro medico. E i residenti non avevano problemi. Il professionista è poi andato in pensione e l’Asl ha nominato questo dottore, che però non è assolutamente presente. Ha aperto l’ambulatorio in piazza a Castelnuovo, ma non rispetta gli orari di visita previsti e indicati all’esterno dello studio. E poi non avvisa neanche».

Tedesco spiega che «noi cittadini abbiamo già fatto presente questo evidente disagio al sindaco e anche al responsabile Asl di zona. Ma finora non abbiamo avuto alcuna risposta».

Ecco che hanno deciso di organizzare una petizione, da inviare prima di tutto all’azienda sanitaria e anche all’amministrazione. Con l’obbiettivo di ottenere una presenza adeguata del medico di base.

«Chiediamo – si legge nella petizione, che in pochi giorni è già stata firmata da cento cittadini – un intervento urgente dell’Asl in quanto non viene garantito il servizio assistenziale sanitario nel paese. Il medico in convenzione associato in questa zona non garantisce una continuità di servizio, non presentandosi all’ambulatorio negli orari e nei giorni previsti».

I firmatari, nella petizione, sottolineano la “particolarità” di Castelnuovo, una delle frazioni collinari del Comune di Rosignano Marittimo, che conta circa 800 abitanti. «La maggior parte dei residenti – si legge nella petizione – sono anziani e quindi hanno difficoltà a doversi spostare in altri paesi per cercare assistenza». Tedesco spiega infatti che «alcuni abitanti più giovani hanno deciso di cambiare medico di famiglia, andando da professionisti che hanno l’ambulatorio sulla costa. Ma è chiaro che per gli anziani arrivare a Rosignano o a Vada per farsi visitare diventa un problema vero».

Insomma, la gente del posto chiede semplicemente che il medico di base sia presente secondo gli orari di ambulatorio previsto e si occupi dei suoi pazienti. «Il paese – così termina la petizione che verrà mandata ad Asl e Comune – ha bisogno di un medico che assista i suoi cittadini». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA