Tende e falò sul mare, altri otto sanzionati alle Spiagge Bianche

Operazione della municipale lungo il litorale nel fine settimana e multe da 200 euro

ROSIGNANO. Sette multe da 200 euro ciascuna per campeggio abusivo e una sanzione per accensione di fuochi. Tutto sulle Spiagge Bianche. Lo scorso fine settimana, infatti, due pattuglie della polizia municipale di Rosignano Marittimo, coadiuvate dalle guardie ambientali volontarie (Gav), hanno svolto controlli su alcune spiagge libere per verificare il rispetto del divieto di campeggio imposto dal regolamento di gestione del demanio marittimo secondo cui «sulle spiagge e nei complessi dunali del Comune è vietato, durante tutto l'anno, campeggiare e accendere fuochi». Oggetto delle verifiche sono stati in particolar modo gli arenili delle Spiagge Bianche, dove sono state appunto fatte sette multe da 200 euro a persone che stavano campeggiando con le tende. È stata inoltre sanzionata un'altra persona per il divieto di accensione di fuochi sulle spiagge. Alcune tende sono state abbandonate dai proprietari e sono state recuperate dalle pattuglie. «Questi controlli - scrive il Comune di Rosignano in una nota - si ripeteranno nei prossimi fine settimana per disincentivare questo comportamento, che alcuni frequentatori delle spiagge libere continuano a perpetrare nonostante i divieti». Controlli simili per contrastare il campeggio abusivo sono svolti, alle Spiagge Bianche ma non solo, anche dai carabinieri forestali.