Contenuto riservato agli abbonati

Butta a terra un anziano e gli ruba il Rolex dal polso a Castiglioncello

L’uomo stava tornando a piedi a casa quando è stato avvicinato da una donna. L’80enne ha sbattuto la testa. La ladra è fuggita a bordo di un’auto

CASTIGLIONCELLO. È uscito di casa a piedi per fare alcune commissioni in centro. Al ritorno, mentre camminava lungo via Asmara, strada che collega la parte monte di Castiglioncello con la via Aurelia, è stato derubato dell’orologio che aveva al polso: un Rolex che oltre ad avere un grosso valore economico per lui aveva un importante significato affettivo.

L’ottantenne è stato avvicinato da una donna che ha cominciato a chiedergli informazioni. Lui l’ha allontanata e ha ripreso a camminare. La ladra lo ha spinto a terra e ha cominciato a strattonarlo nel tentativo di portargli via l’orologio che aveva al polso. L’uomo ha reagito, difendendosi, ma la donna è riuscita a strappargli l’orologio. Poi è fuggita su un’auto, arrivata su via Asmara durante la colluttazione.


Ferito alla testa e al braccio, l’uomo ha chiesto aiuto. Alcuni residenti del posto lo hanno soccorso, riportandolo a casa. Subito è scattata la denuncia ai carabinieri del distaccamento di Castiglioncello, che hanno avviato le indagini.

Tutto è successo nella tarda mattina di sabato 17 luglio, quando sulla costa si sono riversati centinaia di turisti per trascorrere un fine settimana al mare.

Un residente del posto è partito da casa, nella zona a monte della via Aurelia, poco prima di mezzogiorno. Come fa di consueto, a piedi ha raggiunto il centro dove doveva effettuare alcune commissioni. Fatti gli acquisti che doveva, ha deciso di tornare verso casa per il pranzo. Così, ha imboccato le strade a monte di piazza della vittoria. Mentre percorreva via Asmara, che tra l’altro è un strada molto transitata appunto perché collega la zona monte del paese con la via Aurelia e la piazza centrale, è stato avvicinato da una donna alta e magra, con i capelli lunghi e scuri, che gli ha chiesto alcune indicazioni stradali e anche se avesse con sé un cellulare. Una serie di scuse, insomma, per avvicinarlo e tentare di rubargli l’orologio. L’uomo gli ha risposto in modo deciso e si è allontanato, proseguendo a camminare a lato della carreggiata.

Sono trascorsi pochi secondi e la ladra l’ha raggiunto alle spalle e lo ha buttato a terra. L’ottantenne non si è dato per vinto, nonostante la donna tentasse con tutte le sue forze di strappargli il Rolex. L’uomo si è difeso, provando a divincolarsi e a trattenere l’orologio. Ma la ladra ha avuto la meglio. Ferendogli il polso, è riuscita a sfilargli il Rolex. In quel momento su via Asmara è arrivata un’auto, una utilitaria che successivamente la vittima ha descritto ai carabinieri come un utilitaria di colore scuro, guidata da un complice. La donna è salita a bordo ed è fuggita.

L’ottantenne, con ferite e graffi sul corpo, ha cominciato a gridare. Gli è andato in soccorso un residente, che lo ha tranquillizzato e ha contattato la famiglia. L’uomo è stato portato a casa, dolorante e chiaramente turbato per quanto successo.

Subito è stata fatta denuncia ai carabinieri della stazione di Castiglioncello, che una volta acquisita la ricostruzione dell’accaduto hanno avviato le indagini, ricorrendo anche alle immagini di alcune telecamere posizionate nelle strade del centro e nelle vie limitrofe.

Non è la prima volta che, anche nella zona, vengono messi a segno colpi di questo tipo. A fine giugno, una donna 70enne è stata derubata della catenina a Rosignano, nella zona della chiesa di Santa Teresa. In quel caso, è stata avvicinata da una giovane donna che, fingendo di chiederle alcune informazioni, l’ha abbracciata. E nel farlo è riuscita a sfilarle la catenina d’oro che portava al collo, per poi allontanarsi. La donna si è resa conto dell’accaduto soltanto successivamente. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA