Stop ai venditori ambulanti sulle spiagge

La sindaca Scarpellini ha confermato l’ordinanza varata nel 2020: «Così garantiamo gli opportuni distanziamenti»

CASTAGNETO CARDUCCI. Stop ai venditori ambulanti sulle spiagge. “È un palliativo”. Lo premette e sottolinea con forza la sindaca di Castagneto Carducci Sandra Scarpellini. Sarà in vigore fino al 30 settembre l’ordinanza con cui ha disposto il divieto di commercio itinerante lungo gli oltre 13 chilometri di litorale all’interno dei confini amministrativi di competenza dell’ente. Il provvedimento arriva in scia di quello adottato la scorsa estate. La prima in cui si è dovuto disporre delle misure per fronteggiare il rischio di contagio da Covid-19. «È evidente che è impossibile mantenere una qualche attenzione con l’uso della mascherine e il distanziamento tra le persone. Almeno per le attività che possiamo normare proviamo a mettere delle limitazioni – sostiene –, anche se è evidente la difficoltà di fare controlli puntuali e costanti lungo tutto il litorale di nostra competenza».

A stagione balneare avviata il 13 luglio Scarpellini ha deciso di firmare l’ordinanza fotocopia di quella varata nell’estate 2020, ed efficace con decorrenza immediata. «Al fine di garantire un maggiore distanziamento in spiaggia e prevenire possibili assembramenti – si legge nel testo dell’ordinanza numero 46 –, è vietato l’esercizio del commercio ambulante in forma itinerante di merce del settore alimentare e non alimentare, lungo il lido del mare e la spiaggia, facenti parte dell’area demaniale marittima compresa nel territorio del Comune di Castagneto Carducci». La scelta di confermare il provvedimento a Castagneto Carducci, già adottato nella stagione balneare 2020, tiene conto delle disposizioni statali e regionali emanate a più riprese di prevenzione sanitaria. I trasgressori che dovessero incappare nei controlli verranno sanzionati a norma di legge, le multe vanno dai 400 fino ai 3mila euro. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA